spot_img
spot_img
HomeInnovazionePA, Bonaldi: "Togliere limite...

PA, Bonaldi: “Togliere limite 20% graduatorie, serve nuova forza lavoro”
P

Alla Camera, a un solo mese di distanza dal Disegno di Legge P.A.1, è ora in discussione il Disegno P.A.2 e già questo è indice del modo di procedere scoordinato e senza visione e strategia di chi è al governo. Ebbene, proprio nella legge approvata poche settimane fa sulla Pubblica Amministrazione, si è introdotto un limite molto discutibile e senza senso: l’utilizzo “a scorrimento” delle graduatorie di coloro che hanno superato i Concorsi, per le assunzioni nella Pubblica Amministrazione, solo nel limite del 20%. Ciò significa che, se esiste un elenco di idonei, che già hanno superato un concorso pubblico e, semplicemente, non sono stati assunti perché non si sono qualificati nel numero dei posti banditi, tale elenco può essere utilizzato per altre assunzioni solo nel limite di un quinto e solo in caso di rinuncia all’assunzione o di dimissioni, del dipendente assunto, intervenute entro sei mesi”.
Lo scrive in una nota Stefania Bonaldi, responsabile Pubblica amministrazione, professioni e innovazione nella segreteria nazionale del Partito democratico.
 
“È chiaro che si tratta di uno spreco incredibile: in un contesto nel quale le procedure di reclutamento nella P.A. sono lunghe e complesse – spiega Bonaldi – e il fabbisogno di personale elevatissimo, perché arriviamo da anni di blocco, aggravati dal biennio di pandemia, la necessità è semplificare e sburocratizzare, non mettere ulteriori vincoli e paletti. Deve essere tolto il limite del 20% e le graduatorie esistenti – prosegue l’esponente dem – cioè gli elenchi di coloro che un concorso pubblico per accedere alla P.A. lo hanno già superato, debbono avere piena validità per 2 anni. Abbiamo necessità di rendere più semplice l’accesso alla Pubblica Amministrazione e facilitare l’ingresso di nuova forza lavoro, giovane e competente, di cui c’è bisogno come l’ossigeno. Per questo – conclude – nell’ambito dei numerosi emendamenti del PD è stato presentato anche quello per l’abolizione di questo assurdo limite, a firma degli onorevoli De Luca, Scotto, Casu e Bonafè”.

Ultimi articoli

Correlati

Bonaldi: “A migliaia di persone chiusa porta in faccia dopo superamento concorso”

La Pubblica Amministrazione è in affanno, i servizi per i cittadini a rischio inefficienza

Sciopero, Bonaldi: “Il governo mortifica la PA, giusto essere in piazza con i lavoratori”

"Le ragioni per essere in piazza stamane con CGIL e UIL sono moltissime e tanti sono, in particolare,...

Manovra, Bonaldi: “Il governo fa cassa su Enti locali, servizi a rischio”

"Con un tempismo perfetto rispetto ai Comuni Italiani, che oggi a Genova iniziano la 40^ Assemblea Nazionale dell'ANCI,...

Manovra, Bonaldi: Meloni dimentica inflazione quando parla di risorse a sanità

"La presidente Meloni illustra in cifre assolute le risorse destinate alla sanità nella manovra e ridicolizza chi fa...

Assistenza genitoriale, Bonaldi: “Non sprechiamo risorse, ma valorizziamo ostetriche e puericultrici”

“Che nella prossima finanziaria si vogliano destinare 150milioni di euro alla "assistenza materna" è un fatto positivo e...
spot_img