spot_img
spot_img
HomeElezioniSchlein: "Il messaggio è...

Schlein: “Il messaggio è chiaro, Giorgia Meloni stiamo arrivando”

“Il messaggio è chiaro: Giorgia Meloni stiamo arrivando”. La segretaria del Pd, Elly Schlein, apre la conferenza stampa all’indomani del voto europeo rivolgendosi alla Presidente del Consiglio. “Il Pd è il partito cresciuto di più dalle politiche, 10 punti dai sondaggi dall’inizio dello scorso anno, 2 in più dalle europee del 2019, 7 punti in più al sud rispetto alle  europee”, spiega Schlein. I dati che arrivano dalle consultazioni europee mostrano con chiarezza gli ottimi risultati raggiunti dal Pd sotto la sua guida. “La distanza da Fdi si è assottigliata, da 2 milioni a un milione di voti”, ricorda. Ridurre questa distanza era uno degli obiettivi espliciti del partito, senz’altro centrato.

In Europa non c’è maggioranza possibile senza i socialisti

“In Europa il nostro obiettivo era fermare le destre e l’abbiamo raggiunto, – sottolinea Schlein – non c’è la possibilità di una maggioranza senza il gruppo dei socialisti: noi saremo la delegazione più ampia insieme a quella spagnola è una grande responsabilità per noi”. E ancora, la segretaria dem ringrazia ” le elettrici e gli elettori, chi ci ha confermato fiducia, chi è tornato e chi ci ha dato fiducia per la prima volta”. “Ringrazio i candidati, i militanti, i dirigenti, gli amministratori. È stato un grande lavoro di squadra. Un Pd che torna nelle piazze, tra la gente, sui luoghi di lavori e di cura. Un risultato straordinario, un lavoro collettivo che ha premiato il Pd”.

Questo risultato è il segno che la strada presa è quella giusta

“Oggi è una bella giornata”, dice Schlein. “Siamo fortemente determinati ad andare avanti in questa direzione, questo risultato è il segno che la nuova strada e il nuovo corso intrapreso dal Pd sta riavvicinando moltissimi elettori e ne sta convincendo di nuovi”. Smentendo il leit-motiv che racconta il Partito democratico sempre in punto di morte, il risultato elettorale dimostra che “Il Pd è più vivo che mai, e l’alternativa alla destra è più credibile”.

La nostra responsabilità è costruire l’alternativa

“Il nostro lavoro è organizzare la speranza”, riprende Schlein citando Tina Anselmi, rispondendo ai cronisti di non avere alcuna intenzione di polemizzare con le altre forze di opposizione, ma al contrario, di sentire ancora più forte la responsabilità di organizzare l’opposizione. “Quando sono arrivata i rapporti di forza erano altri, oggi siamo per distacco la prima forza di opposizione, per questo sentiamo la responsabilità della costruzione dell’alternativa. Continueremo a lavorare testardamente unitari”.

Sanità pubblica, scuola, lavoro, diritti: una battaglia per

Perché, per Schlein, “sanità pubblica, scuola, lavoro dignitoso, diritti, sono tutti temi su cui con le altre forze alternative alle destre si possono creare ampie convergenze che costituiscano la base di un programma alternativo”. Non sono, mette in chiaro la segretaria dem, “temi da campagna elettorale”. E ancora, per essere concreti, e credibili,  “Il tempo dei veti è finito, non ne abbiamo fatti ma non vogliamo subirli”. “Noi vogliamo riunire le opposizioni non per una battaglia contro, ma per una battaglia per”, chiarisce.

Il governo si fermi sul progetto di autonomia differenziata che spacca il Paese

“Ringrazio quel 25% di giovani fuori sede che ha scelto di darci fiducia: siamo il primo partito al SUD, segno che il governo sull’autonomia differenziata si deve fermare perché spacca in due il Paese”, ha detto Schlein. “Il dato sull’astensionismo deve far riflettere tutte le istituzioni: le persone vanno convinte che il loro voto può fare la differenza”.

Al Mezzogiorno, ha pagato, nell’analisi di Schlein, “la nettezza della nostra posizione contro l’autonomia differenziata e il disegno secessionista della Lega. Noi ci siamo presentati con un programma che parla molto della questione meridionale. Dal contrasto della precarietà alla questione del contrasto alla povertà, visto che questo governo ha smantellato l’unico strumento di contrasto alla povertà”.

 

 

Ultimi articoli

Correlati

Amministrative: al centrosinistra il primo turno. Avanti per i ballottaggi

Al primo turno 10 a 6 per il centrosinistra nelle grandi città. Schlein: "Il Pd sta andando molto bene alle amministrative"

Decaro: “Il record di voti non l’ho visto arrivare. Il Sud punisce il governo perché non dice la verità”

Il sindaco di Bari a Repubblica: "L'unico modo che conosco per guadagnare consenso è studiare, mantenere più che promettere, cercando di dire sempre la verità"

L’effetto Schlein rigenera il Pd: lo avevamo detto, è successo

Articolo di Marco Nicolai, responsabile del dipartimento Aree Interne del Pd Dopo le elezioni politiche del 2022 che avevano...

Bonaccini: “Ha vinto la squadra. Mai il Pd così unito”

Il presidente dem a QN: "Mai come ora il Pd è stato presente nei luoghi dove si discute e ci si confronta guardando negli occhi le persone"

Europee 2024, Braga: “Il Pd rinasce come perno dell’alternativa di Governo”

La sinistra italiana sembra aver ritrovato la sua anima e una nuova energia per affrontare le sfide future
spot_img