spot_img
spot_img
HomeAmbienteRipristino della Natura, Laureti:...

Ripristino della Natura, Laureti: “Approvarla subito. E’ tempo di scelte coraggiose”

“Oggi davanti al Parlamento Europeo abbiamo incontrato Greta Thunberg, insieme agli attivisti e alle attiviste che stanno manifestando per chiedere l’approvazione della legge sul Ripristino della Natura, in corso di discussione a Strasburgo. Non è il tempo della timidezza politica, è il tempo del coraggio: proteggere le biodiversità, il nostro tesoro più prezioso, ripristinando gli habitat naturali, significa salvare il Pianeta e tutelare la nostra agricoltura e i nostri agricoltori e pescatori, il diritto al cibo sano per tutti.
 
Se non acceleriamo sulla strada della transizione ambientale pagheremo un prezzo altissimo, maggiore di quello che stiamo già iniziando a pagare. E soprattutto lo pagheranno, in particolare sul piano della salute, le persone più fragili, malate, più anziane, più esposte anche socialmente.
 
Nel 2022, per il caldo in Europa sono state registrate 61 mila morti, 18 mila in Italia, soprattutto anziani e soprattutto donne (due su tre per via dell’età media più alta). Non abbiamo altro tempo a disposizione. Alla destra al governo nel nostro Paese chiediamo di investire presto e bene fino all’ultima risorsa del PNRR, su cui il ritardo registrato mette paura. A quella in Europa, in particolare ai popolari, un sussulto di responsabilità: non si possono mettere i bastoni fra le ruote a provvedimenti necessari come quello sul ripristino della natura”.

Lo afferma in una nota Camilla Laureti, deputata europea del PD e responsabile dem per le Politiche agricole.

Ultimi articoli

Correlati

Energia, il Governo pensa solo al nucleare

È successo di nuovo: il Governo ha inviato a Bruxelles il nuovo testo di uno dei piani strategici più importanti per il nostro futuro (il PNIEC), senza nessuna condivisione con il Parlamento e con i portatori di interesse

Ripristino della natura, passaggio storico in Ue. L’Italia ancora una volta si isola

Approvata in Consiglio europeo, è una norma fondamentale di contrasto al cambiamento climatico. Ancora una volta il Governo Meloni perde l'occasione di stare dalla parte giusta

Sulla pericolosità del Ponte sullo Stretto si susseguono le evidenze: per Salvini è tutto normale

Corrado: "Il progetto del ponte di Salvini è fallimentare e pericoloso: lo abbiamo detto fin da subito. È ora di metterci la parola fine"

Prezzi del gas impazziti: è la tassa Meloni

Una vera e propria mazzata per moltissime famiglie. Il governo non governa, e nasconde la testa sotto la sabbia

Ponte sullo Stretto, progetto arrogante e fallimentare. Un ecomostro irrealizzabile

Il Partito democratico ha effettuato un'analisi dettagliata e molto critica sul progetto di costruzione del Ponte sullo Stretto di Messina, evidenziando numerose irregolarità procedurali e potenziali impatti negativi
spot_img