spot_img
spot_img
HomeGiustiziaAbuso d'ufficio, Serracchiani: "Riformulare...

Abuso d’ufficio, Serracchiani: “Riformulare ma non abolire reato perché tutela i cittadini”

“Con i nostri sindaci e i parlamentari fin dalla scorsa legislatura abbiamo lavorato per semplificare l’attività amministrativa, intervenire sulla cosiddetta ‘paura della firma’ e meglio disciplinare alcune fattispecie, fra cui l’abuso d’ufficio.
Per questo nel 2020 abbiamo apportato una profonda riformulazione del reato che sta già producendo evidenti effetti, al fine di rispondere agli obblighi europei ed evitare di abolire del tutto un reato considerato fondamentale per la lotta alla corruzione e alla criminalità organizzata.
Si pensi, inoltre, che l’abuso d’ufficio sanziona comportamenti diversamente non punibili ed evita che si possano espandere altre fattispecie ben più gravi su cui aprire le indagini, come la corruzione. L’abolizione del reato prevista nel ddl Nordio, pertanto, non risolve alcuno dei problemi sollevati dagli amministratori e che riguardano ad esempio la comunicazione e notifica dell’avviso di garanzia o la lunghezza dei processi, né modifica la legge Severino nella parte in cui prevede la sospensione dal mandato in caso di condanna non definitiva fin dal primo grado.
Su tutto questo ci sono già depositate proposte molto concrete del Pd su cui continueremo a lavorare anche in sede emendativa del ddl Nordio.
Si ricordi, infine, come riportato da diversi sondaggi, la sensibilità dei nostri cittadini che in stragrande maggioranza guardano con sospetto all’abolizione. Ascoltare anche loro e non lasciarli privi di tutela di fronte ad abusi della pubblica amministrazione è nostro dovere”.

 

Lo dichiara Debora Serracchiani, responsabile Giustizia nella segreteria del Partito democratico.

Ultimi articoli

Correlati

Riforma della giustizia, l’ultimo dividendo del governo in chiave elettorale

Il prezzo che la Meloni paga a Forza Italia per la tenuta del governo. Siamo all'ennesimo baratto: la Costituzione viene sfregiata e sacrificata per un patto di potere

Ddl diffamazione: no al tentativo di intimorire e imbavagliare la stampa

Rossomando: "Qui discutiamo di libertà e potere, e sulla direzione che devono prendere le democrazie"

Provenzano (Pd), Commissione antimafia si occupi della vicenda di Russo, ex consigliere di FdI

“‘Essere stato costantemente a disposizione di Cosa nostra’. Questa accusa, che ricostruisce la storia dell’esponente (da ultimo) di...

Mafia, Rando (Pd): Elementi inquietanti a carico di esponente FdI di Palermo

“I dettagli dell’operazione della Dda di Palermo che ha portato all’arresto di un esponente di Fratelli d’Italia sono...

Schlein: con la famiglia Regeni per un processo che riguarda l’intera Repubblica

Continuiamo e continueremo a batterci per chiedere verità e giustizia
spot_img