spot_img
spot_img
HomeRiformeStellantis, Sarracino: "Al fianco...

Stellantis, Sarracino: “Al fianco di chi lotta per difendere il proprio posto di lavoro”
S

Essere al fianco di chi lotta per difendere il proprio posto di lavoro è un nostro dovere. Per questo, assieme a Sandro Ruotolo, siamo stati ai cancelli dello stabilimento Stellantis di Pomigliano per testimoniare ancora una volta la vicinanza del Partito Democratico ai 28 lavoratori il cui futuro continua ad essere a rischio in questo gioco di scatole cinesi mascherate da cessione di ramo d’azienda.
 
In Parlamento, dopo le interrogazioni fatte, continueremo a tenere alta l’attenzione. Riteniamo infatti che vi siano tutte le condizioni affinchè questi lavoratori possano essere riassorbiti da Stellantis assicurandone la continuità occupazionale. Restiamo altrettanto vigili sul futuro industriale di tutti i siti Stellantis, in particolare del Mezzogiorno, per scongiurare una ulteriore desertificazione produttiva in un territorio così complesso e con un tasso di disoccupazione insostenibile”.
 
Ruotolo e Sarracino
 
Così Marco Sarracino, responsabile Coesione territoriale, Sud e aree interne del PD, sul suo profilo Facebook.

Ultimi articoli

Correlati

“Meloni, una patriota che spacca l’Italia. Questa destra sulle diseguaglianze è letale”

In un'intervista a Repubblica la segretaria del Pd Elly Schlein attacca frontalmente l'impianto di riforme messo in campo dalla destra: "Tra Lega e Fratelli d'Italia è in corso un baratto contro cui ci opporremo con tutte le nostre forze"

Autonomia differenziata, mettiamo in campo ogni strumento per bloccarla

Schlein: "Meloni fa rivivere l'antico sogno secessionista della Lega, mettendo a repentaglio l'unità nazionale"

Una PA incentrata sul bisogno, non sulle convenienze

La risposta di Stefania Bonaldi all'articolo di Sabino Cassese pubblicato dal Corsera
00:45:20

Autonomia differenziata, Pd: “Meloni disposta a tutto per comandare, ma non può sovvertire la Carta”

Conferenza stampa congiunta dei gruppi parlamentari dem, con Francesco Boccia e Chiara Braga
spot_img