spot_img
spot_img
HomeScuola e UniversitàScuola, Manzi: "Il commento...

Scuola, Manzi: “Il commento di Valditara su divari Nord-Sud è davvero sorprendente”

“Il commento sui dati Invalsi del Ministro Valditara è davvero sorprendente. Ha parlato giustamente di dati preoccupanti con l’Italia divisa in due a causa del forte divario tra Nord e Sud. Allora ci dovrebbe spiegare le ragioni per cui il suo governo con il progetto di autonomia differenziata e la regionalizzazione della scuola sta lavorando alacremente per allargare queste disuguaglianze. Se fossero angosciati come noi per le ragazze e i ragazzi del Sud le cui opportunità formative e occupazionali saranno infinitamente minori e ulteriormente ridotte rispetto a quelle delle studentesse e degli studenti delle aree più avvantaggiate del Paese, si fermerebbero. Invece, di annunciare continuamente lo stanziamento di risorse, lo facciano. Altrimenti sono solo parole e i dati Invalsi di oggi ci dicono che è urgente passare ai fatti”.
 
Così Irene Manzi, responsabile Scuola del PD.

Ultimi articoli

Correlati

Dalle esperienze territoriali, alla costruzione di un sistema nazionale per il superamento delle barriere linguistiche

Le proposte del Partito democratico per l'apprendimento linguistico e la valorizzazione del multilinguismo in ambito scolastico

Università e diritto allo studio

Elly Schlein su Instragam parla di Università e diritto allo studio con Camilla Piredda (Udu), Rosemary De Maio (Primavera degli studenti), e Alfredo D’Attorre (Responsabile Università PD)

Scuola, Manzi a Valditara: quale dignità senza risorse?

La responsabile Scuola del Pd: alla scuola servono risorse, non l'arma di distrazione di massa della punizione
02:53:03

Ridiamo valore all’università: più diritto allo studio, meno telematiche

Un appuntamento organizzato dal Dipartimento Università e Ricerca del Pd, a cui interverrà anche la segreteria del Partito Democratico Elly Schlein

Voto in condotta e giudizi sintetici: no alla scuola repressiva e autoritaria

Il ddl Valditara rivela un'idea repressiva e puntiva della scuola e ci riporta indietro di decenni
spot_img