spot_img
spot_img
Home_Speciale_"L'Europa è la convivenza...

“L’Europa è la convivenza pacifica tra popoli”. Intervista a Jasmine Cristallo

“L’Europa è la convivenza pacifica tra popoli”. Se sarò eletta “mi impegnerò per il Sud, poiché credo sia importantissimo tornare al meridionalismo. Quello di Camus, quello di Cassano, modelli a cui mi ispiro. Sono convinta che l’Europa debba assolutamente intraprendere una via meridiana. Mi batterò anche per la pace perché in sintonia con il pensiero che fece l’Europa, ovvero la possibilità di un continente pacificato e pacifico per i diritti: i diritti sociali, i diritti civili, i diritti di tutti e di tutte”.

Così Jasmine Cristallo candidata nella circoscrizione Sud alle Europee dell’8 e 9 giugno, in una intervista a ‘Personale è Politico’, il format del Pd per presentare le candidate e i candidati, pubblicata sul sito del Partito democratico.

La politica ha sempre fatto parte della vita di Cristallo. “Penso di averla sempre fatta. Sono la prima di quattro figli, in qualche modo ho fatto politica anche all’interno di casa, perché sono dell’idea che la politica sia in tutte le cose che noi viviamo. Mi stupisco molto quando incontro qualcuno che si definisce apolitico, non si può essere apolitici. Ovunque ci sia una diade, ovunque ci sia una triade, c’è politica. Inoltre, mi ha sempre interessato molto la cosa pubblica, i diritti. Fin da quando ero a scuola ho sempre avuto un’attitudine e una volontà di fare politica”.

“Di ricordi belli ne ho tantissimi. Uno dei più cari è la lettera che mi ha scritto sul giornale Erri De Luca, che amo molto come scrittore, quando ho fatto quella che hanno definito “la rivolta dei balconi”. E’ stato un momento estremamente intenso ed emozionante.

Poi mostra una sciarpa che porta con sé, “questo è uno scialle, da noi si chiama vancale. Un indumento tipico delle donne di un paese vicino a casa mia, Tiriolo. Viene fatto al telaio. Come faceva Penelope, una figura raccontata come chi sta lì a tessere una tela, ma il suo è un atto di resistenza, è un atto politico. Attraverso la tessitura di quella tela, attraverso l’utilizzo del telaio riesce a governare il suo popolo. E’ una donna a cui tutti dovremmo restituirle la dignità che merita”.

Ai giovani infine dice “Credeteci. Partecipate, perché la politica può non interessarvi, ma si interesserà di voi. Non fate in modo che gli altri scelgano per voi”.

Ultimi articoli

Correlati

Amministrative: al centrosinistra il primo turno. Avanti per i ballottaggi

Al primo turno 10 a 6 per il centrosinistra nelle grandi città. Schlein: "Il Pd sta andando molto bene alle amministrative"

Decaro: “Il record di voti non l’ho visto arrivare. Il Sud punisce il governo perché non dice la verità”

Il sindaco di Bari a Repubblica: "L'unico modo che conosco per guadagnare consenso è studiare, mantenere più che promettere, cercando di dire sempre la verità"

L’effetto Schlein rigenera il Pd: lo avevamo detto, è successo

Articolo di Marco Nicolai, responsabile del dipartimento Aree Interne del Pd Dopo le elezioni politiche del 2022 che avevano...

Bonaccini: “Ha vinto la squadra. Mai il Pd così unito”

Il presidente dem a QN: "Mai come ora il Pd è stato presente nei luoghi dove si discute e ci si confronta guardando negli occhi le persone"

Schlein: “Il messaggio è chiaro, Giorgia Meloni stiamo arrivando”

Il giorno dopo il voto per le elezioni europee, conferenza stampa della segretaria del Pd Elly Schlein
spot_img