spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroOcse, Guerra: "Rinnovo dei...

Ocse, Guerra: “Rinnovo dei contratti e salario minimo per sostenere i redditi reali delle famiglie”
O

“Nei paesi Ocse il reddito reale pro capite delle famiglie è aumentato dello 0,5% nel secondo trimestre del 2023. L’Italia è l’unico paese dei G7 a registrare una caduta, dello 0,3%. Nei paesi in cui l’aumento è stato più sensibile, Canada (1,2%) e Regno Unito (0,9%), la ragione sta, prioritariamente (Canada), o in modo comunque rilevante (Regno Unito), nell’aumento delle retribuzioni.
 
Non meraviglia allora la cattiva performance del nostro paese in cui, come ci ha ricordato pochi giorni fa l’Istat, alla fine del secondo trimestre 2023, 6,7 milioni di dipendenti, il 53,9% del totale, aveva contratti scaduti. Il mancato rinnovo dei contratti, e la incomprensibile contrarietà di maggioranza e governo ad approvare la proposta delle opposizioni che garantisce un salario minimo, appaiono, alla luce di questi dati, sempre più inaccettabili. Per questo anche questa settimana continueremo la nostra battaglia alla Camera sul tema.”
 
Così in una nota Cecilia Guerra, responsabile Lavoro nella segreteria nazionale del PD.

Ultimi articoli

Correlati

La sicurezza dei lavoratori prima di tutto: basta sub appalti a cascata

L'idea della segretaria dem: "Chiediamo si estenda anche al privato l'obbligo di utilizzo del contratto edile"

Pil, Misiani: “Le previsioni Ue confermano la stasi dell’economia italiana

“Le previsioni economiche della Commissione Ue confermano purtroppo la stasi dell’economia italiana. Nel 2024 la crescita sarà molto...

Stellantis, Schlein agli operai di Pomigliano: “Non siete soli. Il governo chiami l’azienda”

Il grande assente è il governo, che non ha alcun piano industriale e alcuna idea di come accompagnare il settore dell'automotive

Mercato libero, mercato tutelato e tutele graduali: come stanno (davvero) le cose per i consumatori

Non è ancora chiara l'entità della mannaia che sta cadendo sulle tasche dei consumatori sul libero mercato, o forse si, ma si continua a fare di tutto per tenerla nascosta, almeno fino alle elezioni. Di Annalisa Corrado

Industria, PD: “Dal governo preoccupante assenza di strategia, manca politica industriale”

L'industria è al centro della fase di riorganizzazione globale dell'economia e su di essa si gioca la partita del futuro
spot_img