spot_img
spot_img
HomeDirittiMigranti, Majorino: "Governo incapace...

Migranti, Majorino: “Governo incapace di ascoltare i sindaci. PD al loro fianco”

“In questi giorni abbiamo avviato una serie di occasioni di confronto e incontro con alcuni sindaci maggiormente impegnati sul tema della gestione dell’accoglienza dei migranti e più in generale sul tema delle politiche migratorie”.
 
Lo dichiara Pierfrancesco Majorino, responsabile Politiche migratorie nella Segreteria nazionale del Partito Democratico.
 
“Siamo di fronte – prosegue – a un fallimento palese delle politiche del governo Meloni, un fallimento tragicamente annunciato e rimosso pubblicamente. Il governo dovrebbe provvedere immediatamente a convocare i sindaci e i rappresentanti delle Regioni per riorganizzare un sistema d’accoglienza degno di questo nome, puntando sull’accoglienza diffusa, sulla redistribuzione sul territorio nazionale della responsabilità di accogliere, sui progetti in grado di garantire integrazione e su interventi mirati riguardanti la questione dei minori non accompagnati.
 
Serve, infatti, una regia nazionale per pianificare l’accoglienza in tutto il Paese, a maggior ragione a seguito degli effetti prodotti dal decreto Cutro che ha peggiorato la situazione cancellando importanti servizi di tutela psicologica e legale e di inserimento sociale senza i quali non si può fare un’accoglienza dignitosa. Il fatto che di fronte alle sacrosante valutazioni dei sindaci ci sia stata in tutte queste settimane la totale incapacità di ascolto da parte del governo è grave e pericoloso”.
 
“Per quel che ci riguarda – conclude Majorino – proseguiremo nel sostegno al lavoro importante svolto da chi si trova concretamente impegnato sul fronte dell’accoglienza.
Inoltre con gli stessi amministratori locali e i rappresentanti del terzo settore presenteremo presto le nostre proposte per rivedere totalmente l’impianto politico sposato dalla Legge Bossi Fini ancora sciaguratamente in atto. Servono infatti in Italia e in Europa politiche molto differenti e il nostro impegno andrà in questa direzione”.

Ultimi articoli

Correlati

La proposta di legge Schlein è un’opportunità: la destra la voti per avere più risorse per la sanità

L'esame della proposta di legge a prima firma Elly Schlein sulla Sanità alla Camera "è una bella opportunità. Questa è la prima e più forte preoccupazione degli italiani"

Zan: “L’Italia è l’ultimo Paese fondatore Ue senza una legge, la destra vigliacca tenta di nascondere la sua omotransfobia”

Difendere i diritti, la dignità e le vite delle persone lgbtqia+ significa anche difendere la nostra Costituzione. Noi ci siamo.

Giù le mani dalla 194: sul corpo delle donne decidono le donne

Difendiamo i nostri diritti contro una destra che tenta di smontare pezzo per pezzo la legge 194

L’aborto nella Carta dei diritti Ue, la destra vota contro e si schiera contro i diritti delle donne

Il diritto all'aborto sia aggiunto alla Carta dei diritti fondamentali dell'Ue: è quanto chiede l'Eurocamera. La destra vota contro

La destra sta restringendo la democrazia italiana: ormai è deriva orbaniana

La fotografia è quella di un Parlamento assoggettato al governo. Ciò che sta succedendo in queste ore è solo l'ennesima, drammatica conferma
spot_img