spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroEx Ilva, Martella: "Fitto...

Ex Ilva, Martella: “Fitto fugge di fronte al simbolo fallimento”
E

“Avremmo voluto che alla nostra interpellanza sull’ex Ilva rispondesse il ministro Fitto, che invece fugge dalla realtà, forse dalla responsabilità, sicuramente da una vicenda sulla quale fare luce. La vicenda dell’ex Ilva è il simbolo del fallimento del Governo nel campo delle politiche industriali ed è la prova della mancanza di una strategia nazionale per il nostro Paese, che per continuare ad essere forte dal punto di vista economico ha bisogno di una vera e rinnovata politica industriale, dotata di una visione”.
 
Lo ha detto in Aula il senatore del PD Andrea Martella, illustrando l’interpellanza del PD sull’ex Ilva.
 
“I provvedimenti finora adottati dal Governo per l’ex Ilva di Taranto – ha continuato Martella – ne hanno aggravato lo stato di crisi, capovolgendo il percorso finalizzato alla ripresa dei livelli produttivi e occupazionali, alla decarbonizzazione e alla messa in sicurezza ambientale del sito. Avremmo voluto conoscere in quest’Aula dal ministro Fitto il contenuto del memorandum che ha sottoscritto con l’amministratore delegato di Adi e Arcelor Mittal, finalizzato a garantire lo stanziamento di oltre 2 miliardi di euro derivanti dal FSC senza alcuna chiarezza sugli impegni finanziari a carico del gruppo Mittal.
 
Vorremmo sapere se il governo intenda adottare gli interventi di ambientalizzazione del sito e se voglia favorire la dismissione di altri importanti impianti siderurgici in Italia, a partire da quello di Piombino, e cosa intenda fare per fronteggiare la preoccupante situazione anche negli stabilimenti ex Ilva di Genova Cornigliano, Novi Ligure e Porto Marghera, dove si sono registrati anche recentemente il blocco delle produzioni e un aumento della cassa integrazione. E’ chiaro che con questo governo siamo di fronte allo smantellamento pezzo a pezzo del patrimonio industriale del nostro Paese: non solo l’ex Ilva, ma anche Tim e Ita, senza parlare di tante altre situazioni di crisi”.

Ultimi articoli

Correlati

Interposizione illecita di manodopera, Guerra (Pd): Eliminiamo la norma che legittima il caporalato

"Per contrastare l’interposizione illecita di manodopera, come si propone, giustamente, la ministra Calderone, bisogna prima di tutto eliminare...

Pasticcio Pnrr, spesi meno della metà dei fondi. E il governo si sottrae al confronto

il governo sta danneggiando il Paese. Boccia a La Russa: "Fitto si sottrae al confronto"

Pnrr, Misiani: “Transizione 5.0 in alto mare, governo non pervenuto”

“Il programma Transizione 5.0 annunciato trionfalmente dal ministro Urso è a ‘carissimo amico’, stando a quello che riportano...

“Le morti sul lavoro non sono una fatalità ma una vera tragedia”. Parla Maria Cecilia Guerra

All’indomani dell’ennesima strage sul lavoro – i cinque morti nel cantiere di Firenze – si riaccende l’attenzione su un tema che non dovrebbe mai vederla spenta: la sicurezza sul lavoro. Qual è la situazione nel nostro Paese, e cosa serve per intervenire davvero?

Ex Ilva, Misiani: “Speriamo il commissariamento non sia fatto sulla pelle lavoratori”

“Dopo mesi e mesi di incertezze e di divisioni all’interno del governo Meloni, il commissariamento della ex Ilva...
spot_img