spot_img
spot_img
HomeElezioniElezioni Europee 2024: guida...

Elezioni Europee 2024: guida al voto

Le elezioni europee 2024 si avvicinano e l’8 e il 9 giugno tutti i cittadini italiani saranno chiamati alle urne per eleggere i propri rappresentanti al Parlamento europeo (l’Italia elegge 76 dei 720 deputati all’Eurocamera). In contemporanea, si terranno anche le elezioni regionali in Piemonte e le amministrative in 3.700 comuni, inclusi 27 capoluoghi di provincia. Ecco tutto quello che c’è da sapere per votare correttamente.

Come e quando si vota

Le urne saranno aperte sabato 8 giugno dalle 15:00 alle 23:00 e domenica 9 giugno dalle 7:00 alle 23:00. Ogni cittadino maggiorenne potrà recarsi al proprio seggio elettorale munito di tessera elettorale e documento di identità valido. Per la prima volta potranno votare anche gli studenti fuori sede che hanno fatto richiesta entro il 5 maggio, votando dove hanno il domicilio anziché nel Comune di residenza.

In Italia, il voto per le elezioni europee, utilizza un sistema proporzionale con voto di preferenza. E’ possibile votare una sola lista ma esprimere fino a tre preferenze per i candidati della stessa lista, stando ben attenti a garantire l’alternanza di genere. Questo vuol dire che il voto è valido solo in questi casi:

  • Si può votare barrando la X solo sulla lista
  • Si può votare esprimendo una sola preferenza
  • Si può votare esprimendo due preferenze di genere: un uomo e una donna
  • Si può votare esprimendo tre preferenze di genere: due uomini e una donna o due donne e un uomo

Le circoscrizioni

Il territorio italiano è suddiviso in cinque circoscrizioni: Nord Ovest; Nord Est; Centro; Sud; Isole. Ogni circoscrizione ha una lista di candidati da poter votare. La scheda elettorale è unica ma si presenta in maniera differente in base alla circoscrizioni in cui si vota.

Qui trovi tutti i candidati della lista del Partito Democratico

Ogni circoscrizione elegge un numero di seggi proporzionale alla popolazione residente. I candidati eletti sono quelli con il maggior numero di preferenze all’interno delle liste che hanno superato la soglia di sbarramento, che è pari al 4%.

Le Elezioni Europee 2024 rappresentano un importante appuntamento democratico. Ogni cittadino ha il diritto e il dovere di partecipare, esprimendo il proprio voto e contribuendo alla formazione del nuovo Parlamento europeo. Assicuratevi di essere ben informati e preparati per esercitare il vostro diritto di voto l’8 e il 9 giugno. Buon voto a tutti!

Ultimi articoli

Correlati

In piazza per la difesa della Costituzione e dell’unità nazionale – VIDEO

Una manifestazione contro le spinte secessioniste e autoritarie della destra. Dalle 17.30, in piazza Santi Apostoli a Roma

Gli italiani bocciano l’autonomia differenziata: fermate questo scempio

Il 45% contrario al provvedimento perché aumenterebbe i divari che andrebbero, invece, colmati. Attenzione su scuola e sanità

No all’autonomia differenziata e al premierato, Schlein: “Non smetteremo mai di opporci a queste riforme”

Le elezioni europee sono concluse e si torna a dare battaglia nelle aule parlamentari. Si parte subito con due temi caldi, anzi caldissimi

Giornata mondiale contro il lavoro minorile: dal Pd un appello alla coscienza collettiva

In Italia secondo l'Unicef sono 78.530 i minorenni tra i 15 e i 17 anni coinvolti nel lavoro minorile

Amministrative: al centrosinistra il primo turno. Avanti per i ballottaggi

Al primo turno 10 a 6 per il centrosinistra nelle grandi città. Schlein: "Il Pd sta andando molto bene alle amministrative"
spot_img