spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroBalneari, Misiani: "Il governo...

Balneari, Misiani: “Il governo prende in giro imprese e turisti. L’eterno rinvio genera incertezza tra gli operatori”
B

Sulle concessioni balneari la destra sta prendendo in giro tutti: i cittadini e le imprese del settore. L’arrivo della comunicazione di procedura d’infrazione dalla UE chiarisce l’ennesimo tentativo di aggirare la questione da parte del governo Meloni. Dopo una procedura d’infrazione europea e una sentenza definitiva del Consiglio di Stato la questione Bolkestein andava affrontata e risolta emanando i decreti attuativi della legge sulla concorrenza e individuando i criteri per la definizione dei bandi.
 
Al contrario, il governo ha persino ventilato l’insostenibile e surreale ipotesi di proporre all’UE di mettere a bando nuove concessioni per coste, aree marine e spiagge libere. Pensando di lucrare consenso, in realtà il governo affossa e lascia l’intero comparto del turismo balneare senza prospettive, senza certezze, senza norme che indirizzino verso la riqualificazione ambientale, verso progetti integrati e di riqualificazione delle coste e delle spiagge, senza sostenere la programmazione dei territori che vanno in quella direzione. È un modo irresponsabile e demagogico di governare, che cercando scappatoie per rinviare all’infinito le decisioni finisce per colpire un settore fondamentale della nostra economia e penalizzare milioni di turisti che usufruiscono delle spiagge italiane”.
 
Lo dichiara Antonio Misiani, responsabile economico del Pd

Ultimi articoli

Correlati

Interposizione illecita di manodopera, Guerra (Pd): Eliminiamo la norma che legittima il caporalato

"Per contrastare l’interposizione illecita di manodopera, come si propone, giustamente, la ministra Calderone, bisogna prima di tutto eliminare...

Pasticcio Pnrr, spesi meno della metà dei fondi. E il governo si sottrae al confronto

il governo sta danneggiando il Paese. Boccia a La Russa: "Fitto si sottrae al confronto"

Pnrr, Misiani: “Transizione 5.0 in alto mare, governo non pervenuto”

“Il programma Transizione 5.0 annunciato trionfalmente dal ministro Urso è a ‘carissimo amico’, stando a quello che riportano...

“Le morti sul lavoro non sono una fatalità ma una vera tragedia”. Parla Maria Cecilia Guerra

All’indomani dell’ennesima strage sul lavoro – i cinque morti nel cantiere di Firenze – si riaccende l’attenzione su un tema che non dovrebbe mai vederla spenta: la sicurezza sul lavoro. Qual è la situazione nel nostro Paese, e cosa serve per intervenire davvero?

Ex Ilva, Misiani: “Speriamo il commissariamento non sia fatto sulla pelle lavoratori”

“Dopo mesi e mesi di incertezze e di divisioni all’interno del governo Meloni, il commissariamento della ex Ilva...
spot_img