spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroVicini al dolore dei...

Vicini al dolore dei familiari delle vittime e grati ai soccorritori del disastro di Suviana

“Tutta la comunità del Pd si stringe al dolore dei familiari delle vittime dell’esplosione ed è in forte apprensione per le persone rimaste ferite e per quelle che ancora risultano disperse.La nostra gratitudine va ai soccorritori impegnati in questa grave e drammatica circostanza”.

La segretaria del Pd Elly Schlein dà voce all’intera comunità del Partito democratico.

“Nel pomeriggio una turbina è esplosa al piano -8 dell’impianto idroelettrico Enel Green power sul lago di Suviana, nell’Appennino bolognese. Il crollo ha travolto almeno 12 tecnici di ditte esterne che lavoravano a adeguamenti della centrale. Il bilancio è di tre morti, cinque feriti in gravi condizioni, mentre si cercano quattro dispersi.

“A Suviana una tragedia gravissima ha colpito il mondo del lavoro. Siamo vicini alle famiglie dei tanti, troppi, lavoratori coinvolti. Seguiamo con apprensione l’attività dei soccorritori a cui va la nostra gratitudine. Non ci rassegneremo mai ad accettare che si tratti di fatti ineluttabili”. Così in una nota Maria Cecilia Guerra, responsabile Lavoro nella segreteria nazionale del PD.

“Abbiamo messo immediatamente a disposizione tutte le nostre strutture, a partire dalla Protezione civile” ha dichiarato il presidente della regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini, che ha ricevuto in serata la telefonata del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, che gli ha voluto esprimere la solidarietà di tutto il Paese. “Ai soccorritori, alle forze dell’ordine, ai vigili del fuoco, ai sanitari e a chiunque sta prestando aiuto in queste ore drammatiche va il nostro ringraziamento, che voglio estendere anche alle tantissime manifestazioni di solidarietà e offerta di aiuto che abbiamo ricevuto in queste ore. Bisognerà conoscere le ragioni di quanto successo. Adesso il dolore sovrasta ogni cosa, ma non dimentichiamoci che la sicurezza sul lavoro deve diventare nei fatti la priorità per il Paese”.

Ultimi articoli

Correlati

Piazza della Loggia: 50 anni di depistaggi e verità nascoste

Sempre, con fierezza, in nome dell’antifascismo e dei valori della nostra Repubblica, contro ogni forma di violenza politica, continuiamo a chiedere giustizia e verità

Inaccettabile quello che è accaduto a Rafah. Bisogna fermare la follia di Netanyahu

Subito cessate il fuoco e riconoscimento dello Stato di Palestina

Perché Toti si deve dimettere subito

La Liguria non merita di rimanere immobilizzata dalla mancanza di responsabilità del governo Meloni

Schlein: “Con Meloni e Le Pen i popolari tradiscono la Ue”

La segretaria dem a La Stampa: Non vedo la differenza tra l'Afd e Zemmour. Meloni dopo di lui è pronta ad accogliere Orban e Le Pen?

No al premierato, autocrazia che minaccia la tenuta democratica

Contro "la madre di tutte le riforme" in salsa Meloni il Pd è impegnato nello scontro parlamentare, emendamento su emendamento, e sarà in piazza il 2 giugno
spot_img