spot_img
spot_img
HomeAmbienteSulla pericolosità del Ponte...

Sulla pericolosità del Ponte sullo Stretto si susseguono le evidenze: per Salvini è tutto normale

“Ci si ostina a immaginare l’eco-mostro “Ponte sullo stretto” sulla zona più sismica del Mediterraneo, nonostante le argomentatissime obiezioni di studiosi, docenti universitari, tecnici e associazioni ambientaliste, che ne evidenziano i rischi, i mostruosi impatti negativi e le numerose irregolarità progettuali e procedurali. Anche Federlogistica mette in evidenza il problema gravissimo per la portualità e la logistica della manovrabilità per le navi da crociera e i container, che non passerebbero sotto un ponte troppo basso.

Per Salvini è tutto normale e si ostina a promettere che i cantieri apriranno entro l’anno. Eppure davanti alle oltre 200 richieste di integrazione da parte del Ministero dell’Ambiente, la società stretto di Messina ha chiesto 120 giorni di proroga sui tempi del procedimento autorizzativo. Adesso il nuovo allarme arriva da una relazione tecnica commissionata dal Comune di Villa San Giovanni e che verrà consegnata al ministero dell’Ambiente: il Ponte sullo Stretto sarebbe destinato a poggiare su una delle faglie che l’Ispra ha catalogato con rank “primary”. Il progetto del ponte di Salvini è fallimentare e pericoloso: lo abbiamo detto fin da subito. È ora di metterci la parola fine perché si tratta di un opera di pura propaganda, foriero di un impatto ambientale e sociale inimmaginabile (pensiamo solo alla distruzione di luoghi meravigliosi e agli espropri) e già ora costosissimo. Sono davvero altre le priorità per il Paese.” Così in una nota Annalisa Corrado, responsabile conversione ecologica, clima, green economy e Agenda 2030 nella segreteria del Pd.

Ultimi articoli

Correlati

No al premierato, autocrazia che minaccia la tenuta democratica

Contro "la madre di tutte le riforme" in salsa Meloni il Pd è impegnato nello scontro parlamentare, emendamento su emendamento, e sarà in piazza il 2 giugno

La proposta di legge Schlein è un’opportunità: la destra la voti per avere più risorse per la sanità

L'esame della proposta di legge a prima firma Elly Schlein sulla Sanità alla Camera "è una bella opportunità. Questa è la prima e più forte preoccupazione degli italiani"

Congedo paritario pagato al 100% per entrambi i genitori

Schlein: "La destra al Governo parla tanto di famiglie tradizionali, ma non fa nulla per tradurre la sua retorica in realtà"

Zan: “L’Italia è l’ultimo Paese fondatore Ue senza una legge, la destra vigliacca tenta di nascondere la sua omotransfobia”

Difendere i diritti, la dignità e le vite delle persone lgbtqia+ significa anche difendere la nostra Costituzione. Noi ci siamo.

Contro povertà e crollo dei salari, salario minimo subito

I dati Istat di oggi denunciano il crollo verticale dei salari a fronte di crescita dei prezzi e aumento della povertà assoluta. Il governo non può continuare a voltare la faccia
spot_img