spot_img
spot_img
HomeNotizieOrlando: "Salario minimo, opposizioni...

Orlando: “Salario minimo, opposizioni unite. Meloni strizza l’occhio agli evasori”
O

Sulla questione del salario minimo, fronte comune delle opposizioni contro il governo.
 
A dirlo, a La Stampa è l’ex ministro del Lavoro Andrea Orlando: “Mi auguro ci sia un’iniziativa comune, il salario minimo è uno strumento essenziale in questa fase. La crisi salariale che conosciamo da tempo è diventata un dramma con la crescita dell’inflazione, il lavoro povero che prima riguardava il 12% della forza lavoro è cresciuto ulteriormente”.
 
Capitolo delega fiscale: la Cgil minaccia lo sciopero. Al suo fianco ci sarà anche la sinistra, a partire dal PD?
 
“La delega mette in discussione la progressività, favorisce le fasce di reddito ricche e istituzionalizza e rende accettabili forme di evasione. Un sistema fiscale con elementi corporativi, possiamo dire: tratto il reddito in funzione della sua origine. Del resto, già oggi nella legge di bilancio un dipendente è tassato diversamente da un autonomo. Anziché costruire un patto fiscale, per incoraggiare chi investe, chi fa ricerca, chi vuole crescere, si dice: vi rompo un po’ meno le scatole, ognuno faccia come vuole. È un modo per mantenere un pezzo di economia in una condizione di bassa produttività e quindi bassi salari.
 
Proprio come la rinuncia alla transizione energetica e ambientale in atto. Faremo opposizione dura perché riteniamo che questa riforma non corrisponda all’interesse del Paese. E accanto a questo denunceremo la mancanza di una politica industriale in grado di investire nelle trasformazione delle filiere produttive e rafforzando la competitività”.

Ultimi articoli

Correlati

Verso il Congresso del Pse a Roma: parliamo di Europa e futuro

L'appuntamento che lancia la campagna elettorale dei socialisti europei per le elezioni di giugno 2024

Pasticcio Pnrr, spesi meno della metà dei fondi. E il governo si sottrae al confronto

il governo sta danneggiando il Paese. Boccia a La Russa: "Fitto si sottrae al confronto"

Approvato il voto per i fuori sede, Pd: grande soddisfazione ma non basta

Insisteremo perché possano votare anche i lavoratori fuori sede e chi ha problemi sanitari

Al via finalmente il processo Regeni: una giornata importante

Noi continuiamo a stare a fianco della famiglia nella ricerca di verità e giustizia
00:54:55

Direzione Pd, la relazione di Elly Schlein: “Senza di noi nessuna alternativa alla destra”

Direzione nazionale del Partito Democratico, la relazione introduttiva della Segretaria Elly Schlein. Crollo Firenze: serve nuova cultura del lavoro "Il...
spot_img