spot_img
spot_img
HomeNotizieOrfini: “Basta criminalizzare i...

Orfini: “Basta criminalizzare i salvataggi”

Sintesi dell’intervista di Matteo Marcelli su Avvenire

“Nonostante siano passati giorni dalla tragedia, Piantedosi non ha fatto chiarezza sulla catena decisionale e non ha neanche chiarito perché, nonostante ci siano state almeno tre occasioni per farlo, non sia stata attivata una procedura di ricerca e salvataggio. È chiaro che c’è stato un errore”.

“La ricostruzione del ministro è stata abbastanza contraddittoria: nel momento in cui al posto di una procedura di ricerca e salvataggio, se ne apre una di polizia e si fa uscire in mare la Gdf (che non ha i mezzi della Guardia costiera); poi la stessa non è in grado di raggiungere il barcone ed è costretta a tornare indietro e a quel punto non si attivano i soccorsi lasciando un barcone alla deriva, è ovvio che si compie una scelta sbagliata, le responsabilità le chiarirà la magistratura”.

“C’è una campagna politica da parte del governo di criminalizzazione delle operazioni di salvataggio e si tende a considerare chi opera per salvare vite umane come l’extrema ratio”.

“Siamo di fronte a un errore che ha comportato una tragedia. Non so cos’altro serva per chiedere le dimissioni di un ministro. Credo, anzi, che sarebbe opportuno valutare la presentazione di una mozione sfiducia”.

“Una vicenda così drammatica è stata gestita dal governo con assai poco dialogo e umanità. Abbiamo bisogno di ripristinare una missione di salvataggio europea e di aprire canali legali per chi ne ha diritto”.

Intervista integrale su Avvenire

Ultimi articoli

Correlati

Bonaccini: “Volevamo un’altra autonomia, questa legge è sbagliata e divisiva”

"Basta leggere i documenti per capire che rispetto al nostro progetto si tratta di due proposte diametralmente opposte"

Sciogliere i movimenti di matrice fascista: il Pd al presidio a Roma

Quanto dobbiamo aspettare perché Piantedosi faccia il suo dovere?

Schlein: “Intollerabile e ignobile il silenzio del governo sulla tragedia di Roccella Ionica”

I racconti dei soccorritori di Medici senza frontiere lasciano atterriti eppure, per il governo, sono morti invisibili, senza peso

Bonaldi: Efficienza nella P.A. è umanizzare i servizi. Il digitale è strumento e non fine

Intervento di Stefania Bonaldi, Delegata della segreteria nazionale PD a P.A. e Innovazione, al Convegno “Intelligenza artificiale e P.A.: prospettive ed opportunità”

La morte di Satnam Singh è un atto bestiale. Schlein: “Ucciso da sfruttamento e disumanità”

Il governo metta in campo una mobilitazione vera di mezzi. A Latina serve un impegno collettivo per contrastare agromafia
spot_img