spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoro"Ora bisogna rivedere le...

“Ora bisogna rivedere le tasse sui patrimoni soltanto così si redistribuirà meglio la ricchezza”
"

“In Italia il problema non è se introdurre o meno un’imposta patrimoniale. Nel nostro Paese ci sono già quattro patrimoniali, sia sui beni mobili che immobili. Tutti i patrimoni, anche quelli detenuti all’estero, sono tassati, tranne la prima casa, quello che serve è una profonda revisione di questa tassazione, che garantisca maggiore equità”.

Lo spiega Maria Cecilia Guerra, responsabile Lavoro della segreteria PD in un’intervista a La Stampa.

Questo come spiega Guerra “da un lato, con un aggiornamento delle rendite catastali, così da far versare le imposte sul reale valore degli immobili. Dall’altro, superando l’inaccettabile regressività che c’è nella tassazione sui patrimoni, per cui chi ha di più è meno tassato di chi ha meno.

Si potrebbe ragionare sulla proposta avanzata da Vincenzo Visco, che io condivido, che consiste nell’affiancare a un prelievo progressivo su tutti i redditi di lavoro e pensione un prelievo, anch’esso progressivo, sul patrimonio. Con un’ampia deduzione di base, in modo da lasciare esenti i piccoli patrimoni, che assorba anche la tassazione sui redditi prodotti da questi patrimoni, finanziari e reali”.

La destra sarebbe contraria ad ogni patrimoniale. “È una reazione ipocrita: nella loro proposta di riforma non hanno previsto di eliminare le quattro patrimoniali che esistono. Non hanno voluto la riforma del catasto. Ma ora che hanno un’ampia maggioranza, perché non la fanno loro, senza aumentare il peso complessivo dell’imposta, ma redistribuendolo meglio?”.

Ultimi articoli

Correlati

D’Amico: “Io come Todde, ora il centrodestra è preoccupato”

"La coalizione è unita sui temi, l'Abruzzo non è il fortino di FdI. Sintesa dell'intervista a Luciano D'Amico al Fatto quotidiano

Il caso Vannacci manda il tilt governo e maggioranza

Salvini contro Crosetto, Crosetto contro Salvini: nel governo è tutti contro tutti. La destra è già dentro ad una sanguinosa campagna elettorale interna

Fina: “Porteremo il vento di cambiamento anche in Abruzzo, dopo la Sardegna “

Il 10 Marzo con la larga coalizione a sostegno di D’Amico sarà possibile scrivere una nuova storia

Boccia: “In Sardegna punita l’arroganza e le promesse mancate della destra”

Il capogruppo del Pd al Senato commenta la vittoria elettorale di Alessandra Todde

Schlein: da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro

Chiediamo al governo che rispetti gli impegni presi e da un anno facciamo la stessa domanda: come è stato possibile?
spot_img