spot_img
spot_img
HomeSegreteriaManovra, Misiani: "Inaccettabile che...

Manovra, Misiani: “Inaccettabile che ancora non ci sia il testo”
M

Quello che sta accadendo sulla legge di bilancio è assolutamente inaccettabile, perché va molto al di là dello stucchevole e surreale stillicidio di polemiche quotidiane tra i partiti della maggioranza. Il disegno di legge di bilancio è stato approvato dal consiglio dei ministri di lunedì 16 ottobre. Sono passati undici giorni ma non vi è ancora traccia del testo ufficiale della manovra. Il dibattito politico si è acceso su bozze non ufficiali e precipitosamente sconfessate dal ministero dell’economia. I contenuti della manovra su punti chiave come il fisco piuttosto che la previdenza stanno cambiando di giorno in giorno, a seconda degli umori della maggioranza.
&nbsp:
Vengono modificati persino alcuni contenuti del comunicato successivo al consiglio dei ministri. Questa pantomima sta generando disorientamento e sconcerto. Per questo, è necessario che finisca subito. Il governo metta un punto fermo e si decida a trasmettere al Parlamento il testo definitivo. È una questione di rispetto delle Istituzioni, ma in primo luogo dei cittadini”.
 
Così il responsabile economico del PD Antonio Misiani.

Ultimi articoli

Correlati

Ex Ilva, Misiani: “Speriamo il commissariamento non sia fatto sulla pelle lavoratori”

“Dopo mesi e mesi di incertezze e di divisioni all’interno del governo Meloni, il commissariamento della ex Ilva...

Una ferita quel voto in Veneto. Sul fine vita il Pd darà battaglia

Sintesi della lettera di Alessandro Zan al direttore de la Repubblica

Misiani: “Meloni svende asset strategici senza idee per il futuro”

"Pochi, maledetti e subito. Questa è l'unica, vera motivazione del piano di privatizzazioni del governo Meloni. Nessun disegno...

Fisco, Misiani: “Il concordato legittima di fatto l’evasione fiscale”

Il concordato preventivo biennale approvato è persino peggiore della già discutibile versione iniziale

Concordato biennale, Guerra: “Dal governo una resa indecorosa agli evasori fiscali”

Che avrà come unico esito quello di spingere all’inaffidabilità anche i contribuenti che oggi sono considerati affidabili
spot_img