spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroPD, Dl Lavoro: “Governo...

PD, Dl Lavoro: “Governo lo rende ancora più precario”
P

“Sembrava impossibile, invece, sul fronte della precarizzazione del lavoro, la nuova bozza del decreto Primo maggio riesce ad essere peggiore della precedente.”
Lo dichiara Maria Cecilia Guerra, responsabile Lavoro del Partito Democratico.
“Viene meno ogni tutela normativa contro l’abuso del lavoro a termine. Tutto è contrattabile, anche nelle realtà di maggiore debolezza sindacale. Si allarga il fai da te, uno a uno, datore di lavoro – lavoratore, come non si sapesse chi ha il coltello dalla parte del manico. Si smantella il lavoro stagionale anche nel turismo, allargando la possibilità di ricorso ai voucher. Questo è il mercato del lavoro che dovrebbe aiutare i giovani a dedicarsi fiduciosi a fare figli? D’ora in poi risparmiateci almeno la retorica sulla natalità!”.
In una nota Marco Furfaro, deputato e responsabile Iniziative politiche, welfare e contrasto alle diseguaglianze per la segreteria PD, dichiara: “Meno soldi per meno persone in difficoltà economica. Secondo la bozza del cosiddetto decreto lavoro, questo sarà il risultato dell’ennesimo atto di accanimento sugli italiani in povertà. Si abbassano le soglie ISEE di accesso, vi sono condizionalità che escludono centinaia di migliaia di persone in povertà, e i beneficiari del nuovo assegno d’inclusione, oltre quindi a diminuire enormemente, dovrebbero accettare offerte di lavoro di ogni tipo e in ogni posto. Così facendo calpestano la dignità e la formazione dei lavoratori e lo fanno, per di più, in una data simbolica come l’1 Maggio introducendo un meccanismo piegato esclusivamente – quando va bene – a generare manodopera utilizzabile a basso costo. In Italia ci sono 14,9 milioni di persone in povertà relativa e 5,6 milioni in povertà assoluta. Questi non sono solo numeri, sono persone e il reddito di cittadinanza, seppur nelle sue imperfezioni, è stato un fondamentale strumento di protezione che andava migliorato, non peggiorato. Quello del governo è un provvedimento dannoso, ideologico e vergognoso, nei prossimi giorni ci batteremo con tutte le forze per respingerlo”.

Ultimi articoli

Correlati

Schlein: da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro

Chiediamo al governo che rispetti gli impegni presi e da un anno facciamo la stessa domanda: come è stato possibile?

Interposizione illecita di manodopera, Guerra (Pd): Eliminiamo la norma che legittima il caporalato

"Per contrastare l’interposizione illecita di manodopera, come si propone, giustamente, la ministra Calderone, bisogna prima di tutto eliminare...

Verso il Congresso del Pse a Roma: parliamo di Europa e futuro

L'appuntamento che lancia la campagna elettorale dei socialisti europei per le elezioni di giugno 2024

Pasticcio Pnrr, spesi meno della metà dei fondi. E il governo si sottrae al confronto

il governo sta danneggiando il Paese. Boccia a La Russa: "Fitto si sottrae al confronto"

Pnrr, Misiani: “Transizione 5.0 in alto mare, governo non pervenuto”

“Il programma Transizione 5.0 annunciato trionfalmente dal ministro Urso è a ‘carissimo amico’, stando a quello che riportano...
spot_img