spot_img
spot_img
HomeAmbienteCorrado: importante approvazione della...

Corrado: importante approvazione della direttiva sulle Case green. Il governo definisca una strategia

“L’approvazione della “Direttiva Case Green”, da parte del Parlamento Europeo è una delle notizie più importanti della giornata: una guida fondamentale e strategica per la decarbonizzazione del settore edilizio che promuoverà gli interventi di efficienza energetica.

Fondamentale sottolineare che la direttiva non impone nessun obbligo per i proprietari degli immobili ma spinge il Governo a definire strategia, investimenti e politiche per ridurre i consumi e le emissioni del 16% entro il 2030 e del 20-22% entro il 2035.

In Italia questo comparto ha ancora una quota notevole, il 20%, di emissioni di gas serra legate all’energia: l’Energy Performance of Building Directive in questo senso può dare un impulso positivo alla riqualificazione degli edifici aumentando il valore delle case. Inoltre, abitazioni meno energivore, riducono la richiesta di combustibili fossili e rendono il nostro Paese più stabile essendo meno dipendente dagli approvvigionamenti e da Paesi terzi.

Dopo la crisi energetica dovuta all’invasione della Russia nei confronti dell’Ucraina immaginavamo che il nostro Governo avesse capito la lezione, invece Lega, Fratelli d’Italia e Forza Italia (salvo 2 parlamentari) hanno votato “no” a questa direttiva: ponendosi ancora una volta dalla parte sbagliata della storia, senza mostrare un minimo di visione per il nostro Paese.

I dati dell’Associazione Nazionale Costruttori ci dicono che un miliardo investito in costruzioni produce un valore aggiunto di un miliardo e 100 milioni e oltre 15mila occupati , con ricadute positive sull’intera filiera legata al mondo dell’edilizia.
Anche in questo caso sostenibilità e innovazione sono due leve per aumentare la competitività e spingere la crescita del nostro Paese, l’Europa dev’essere questa: promotrice del benessere economico e sociale attraverso politiche giuste per le persone e il pianeta.”

Così in una nota Annalisa Corrado, responsabile Conversione ecologica, clima, green economy e Agenda 2030 nella segreteria nazionale del PD.

Ultimi articoli

Correlati

Dagli eurodeputati Pd no al Patto sulla migrazione Ue

Il compromesso raggiunto è caratterizzato da gravi e inaccettabili manchevolezze sui diritti umani ed è dannoso per l’Italia

Sulla cessione Agi un balletto offensivo per giornalisiti ed Eni

Provenzano: non si disperda l'importante storia dell'Eni per assecondare il delirio di onnipotenza della destra salviniana e meloniana sull’informazione

Sicurezza sul lavoro, risposte insufficienti. Il Pd in piazza assieme ai sindacati

Guerra: il Pd parteciperà alle mobilitazioni sindacali per la sicurezza sul lavoro

Par condicio, dalla maggioranza un atto di forza senza precedenti

Da oggi avremo due regolamenti per la par condicio: uno dall’Agcom per le emittenti private e uno di palazzo Chigi per l’emittente pubblica

Vicini al dolore dei familiari delle vittime e grati ai soccorritori del disastro di Suviana

Una tragedia gravissima ha colpito il mondo del lavoro. Non ci rassegneremo mai ad accettare che si tratti di fatti ineluttabili
spot_img