spot_img
spot_img
HomeGiustiziaCibo, Furfaro: “Scandaloso quello...

Cibo, Furfaro: “Scandaloso quello che il governo ha fatto a persone più fragili”

“Lollobrigida ha ragione, nessuno più di loro ha fatto per i poveri. Hanno cancellato il reddito di cittadinanza mandando milioni di persone alla fame con un sms, definanziato il fondo affitti e quello contro la morosità incolpevole relegando su una strada circa 800mila famiglie, hanno dato – a pochissimi – una card di pochi euro dove ciò che puoi mangare o non puoi mangiare lo decide il gran consiglio di Atreju. Il tutto condito dalla feroce cattiveria della presa in giro, dalla strafottenza con cui i privilegiati trattano i poveri: “non vi lamentate, che mangiate meglio di noi”. E per chi non mangia, si accontenti di respitare l’aria della Nazione. Una vergogna.

Si può governare da destra o da sinistra, ma prendere in giro le persone è un limite che non si deve mai superare. Si dicevano patrioti, sono diventati i peggiori traditori della patria. Gridavano “prima gli italiani” nelle piazza, sono passati a “prima i potenti e gli sfruttatori”. Quello che hanno fatto alle persone più fragili di questo Paese è uno scandalo che non si copre a suon di baggianate urlate sulla stampa”. Così in una nota Marco Furfaro, responsabile Iniziative politiche, Welfare e Contrasto alle diseguaglianze nella segreteria nazionale del Partito Democratico.

Ultimi articoli

Correlati

Bonaccini: “Volevamo un’altra autonomia, questa legge è sbagliata e divisiva”

"Basta leggere i documenti per capire che rispetto al nostro progetto si tratta di due proposte diametralmente opposte"

Sciogliere i movimenti di matrice fascista: il Pd al presidio a Roma

Quanto dobbiamo aspettare perché Piantedosi faccia il suo dovere?

Schlein: Intollerabile e ignobile il silenzio del governo sulla tragedia di Roccella Ionica

I racconti dei soccorritori di Medici senza frontiere lasciano atterriti eppure, per il governo, sono morti invisibili, senza peso

Bonaldi: Efficienza nella P.A. è umanizzare i servizi. Il digitale è strumento e non fine

Intervento di Stefania Bonaldi, Delegata della segreteria nazionale PD a P.A. e Innovazione, al Convegno “Intelligenza artificiale e P.A.: prospettive ed opportunità”

Giù le mani dai corpi delle donne, sia in pace che in guerra!

Mori: Nella Giornata ONU per il contrasto della violenza sessuale nei conflitti è necessario rinnovare l’impegno per un cambio di paradigma culturale
spot_img