spot_img
spot_img
HomeNotizieCaivano, PD: "La risposta...

Caivano, PD: “La risposta non è il carcere per i 14enni”

La proposta del Ministro Salvini di imputare i minori di anni 14 è superficiale, una proposta che aggira il problema ma non lo risolve. E certamente la soluzione non passa attraverso il carcere, la repressione e la politica del pugno duro. E’ necessario investire per realizzare politiche educative strutturali, intervenendo sul contesto sociale, sulla grave dispersione scolastica, sulla povertà educativa, su un sistema di consumo che propone a ogni livello modelli di forza, di possesso, di supremazia”, lo dichiara in una nota la senatrice Vincenza Rando, responsabile Legalità, Trasparenza e contrasto alle mafie della Segreteria Nazionale del Partito Democratico, che aggiunge: “servono assistenti sociali, insegnanti, maestri e maestre, spazi educativi sociali, luoghi culturali. La scuola, per quella che è la sua parte, e la famiglia, sono i principali responsabili di un cammino educativo ma non possono essere i soli. Chiudere i ragazzi dietro le sbarre senza il bisogno e la necessità di investimenti seri programmatici su politiche sociali, su una città educativa è una scelta destinata al fallimento”, conclude la senatrice Rando.
 
“Il carcere agli under 14 è la risposta sbagliata e propagandistica a un grande problema sociale ed educativo. La politica di Salvini è saltare in groppa al fatto di cronaca e cavalcarlo, non dare soluzioni. Rinchiudi un bambino e getta la chiave è il nuovo garantismo della Lega?”. Lo scrive sui social Debora Serracchiani della segreteria del Partito Democratico, responsabile Giustizia.
 
“Davvero siete convinti che serva l’aumento delle pene? Chi commette reati va punito ma pensare di risolvere la dispersione scolastica con il carcere per i genitori è sbagliato. Noi dobbiamo invece incoraggiare i genitori a mandare i figli a scuola”. Così su Twitter Sandro Ruotolo, responsabile Cultura della segreteria nazionale del PD.

Ultimi articoli

Correlati

Aborto, al G7 va in scena una vergogna nazionale. Meloni si scusi

Prima ancora del suo inizio, al G7 esplode il caso sulla sparizione nella bozza del diritto all'aborto. Il governo nega di averlo cancellato, ma la tensione è alta

Decaro: “Il record di voti non l’ho visto arrivare. Il Sud punisce il governo perché non dice la verità”

Il sindaco di Bari a Repubblica: "L'unico modo che conosco per guadagnare consenso è studiare, mantenere più che promettere, cercando di dire sempre la verità"

Bonaccini: “Ha vinto la squadra. Mai il Pd così unito”

Il presidente dem a QN: "Mai come ora il Pd è stato presente nei luoghi dove si discute e ci si confronta guardando negli occhi le persone"

Schlein: “Abbiamo riportato il Pd tra la gente e restituito la speranza a chi l’aveva perduta”

Elly Schlein in una intervista a Repubblica commenta il voto delle europee parlando di risultato "straordinario"

Il Pd diventa la prima delegazione nel gruppo dei Socialisti Ue

La riunione per la costituzione del gruppo è prevista per il prossimo 25 giugno
spot_img