spot_img
spot_img
HomeNotizieBraga, giustizia ambientale e...

Braga, giustizia ambientale e giustizia sociale sono interconnesse

Sintesi dell’intervista di Giulia Bonezzi sul Quotidiano Nazionale

 

“È inequivocabile la nostra determinazione a sostenere il popolo ucraino nella resistenza contro l’invasione russa. Accanto a questo, crediamo in un impegno ancora più forte e deciso, insieme alle forze progressiste di altri Paesi, nella costruzione di un processo di pace. Lo chiediamo anche al Governo italiano”, inizia così l’On. Braga la sua intervista al Quotidiano Nazionale.

“Penso si debba cominciare a costruire le alleanze lavorando su battaglie comuni, a partire dal salario minimo e dal diritto alla casa rispetto al quale questo Governo ha azzerato i fondi per chi non riesce a pagare l’affitto: è un fronte che può unire tutte le opposizioni”.

Braga continua: “Questo congresso ha ridato slancio e consegnato a tutto il Pd una grande richiesta di unità e capacità di lavorare insieme per battere la destra. lo sono contenta di aver contribuito a un risultato importante per il Pd. In questi mesi ho visto tante energie che è giusto valorizzare. E credo che la segretaria farà le scelte migliori per interpretare questa richiesta di apertura e rinnovamento”.

La Parlamentare dem spiega: “Credo che la società sia molto più avanti della politica, e faccia molta meno fatica a riconoscere una questione che riguarda non solo l’affermazione di sacrosanti diritti civili ma la piena realizzazione delle persone”, e chiude con un tema a lei caro: “La destra conduce una battaglia di retroguardia, fingendo di non vedere che a pagare il prezzo di un modello di sviluppo squilibrato sul piano ambientale sono proprio le persone più deboli, e i giovani che scendono in piazza per il clima. La giustizia ambientale e la giustizia sociale sono interconnesse; una forza progressista e di sinistra oggi o è ambientalista o non è”.

 

Intervista integrale sul Quotidiano Nazionale

Ultimi articoli

Correlati

Inaccettabile quello che è accaduto a Rafah. Bisogna fermare la follia di Netanyahu

Subito cessate il fuoco e riconoscimento dello Stato di Palestina

Perché Toti si deve dimettere subito

La Liguria non merita di rimanere immobilizzata dalla mancanza di responsabilità del governo Meloni

Schlein: “Con Meloni e Le Pen i popolari tradiscono la Ue”

La segretaria dem a La Stampa: Non vedo la differenza tra l'Afd e Zemmour. Meloni dopo di lui è pronta ad accogliere Orban e Le Pen?

No al premierato, autocrazia che minaccia la tenuta democratica

Contro "la madre di tutte le riforme" in salsa Meloni il Pd è impegnato nello scontro parlamentare, emendamento su emendamento, e sarà in piazza il 2 giugno

La proposta di legge Schlein è un’opportunità: la destra la voti per avere più risorse per la sanità

L'esame della proposta di legge a prima firma Elly Schlein sulla Sanità alla Camera "è una bella opportunità. Questa è la prima e più forte preoccupazione degli italiani"
spot_img