spot_img
spot_img
HomeNotizieBraga: “Contro i femminicidi...

Braga: “Contro i femminicidi pronti al confronto col governo purché non ci si fermi agli spot”

“Siamo pronti a confrontarci, a patto che non siano misure spot, e a proporre le nostre misure che Elly Schlein ha già illustrato”, inizia così Chiara Braga, capogruppo PD alla Camera, la sua intervista a la Repubblica sul tema della legge sui femminicidi, e continua: “Delmastro è non si è distinto nel dimostrare un rapporto equilibrato e rispettoso sia del Parlamento che dell’opposizione, ma se c’è un terreno serio su cui lavorare, di fronte a un problema drammatico come quello dei femminicidi, e se c’è un impegno della premier Meloni, noi non ci tiriamo indietro”.

“È imprescindibile avere la garanzia che non ci si fermi a misure spot che inseguono solo le tragedie di questi giorni, ma che dimostrino finalmente come siano necessari interventi strutturali sulla prevenzione e la repressione dando gli strumenti e le competenze adeguate a polizia e magistratura”.

Braga prosegue: “Siamo pronti a confrontarci, prendendo in esame anche le nostre proposte parlamentari, perché non si può procedere a colpi di maggioranza, né dando una delega in bianco e un via libera garantito al governo. Serve lo stop al clima conflittuale, agli attacchi alla magistratura, per garantire alle donne una vera tutela”, e chiude: “Non vogliamo piantare bandierine rivendicano un diritto di prima firma, ma diamo piena disponibilità per rafforzare gli strumenti per combattere davvero la violenza. Il nostro è ancora un Paese che ha un enorme problema di vittimizzazione secondaria delle donne che subiscono violenza. È un problema degli uomini”.

Intervista integrale su la Repubblica

Ultimi articoli

Correlati

Guerra: “Divari di istruzione, più che il merito pesa la nascita”

I dati diffusi da Istat confermano l’immagine di una società in cui le diseguaglianze si trasmettono di genitori in figli

Schlein: Sulla sanità Meloni dia risposte e si ricordi che è al governo

La segretaria del Pd replica a Ciriani: "Il ministro lavori per trovare soluzioni condivise. La nostra proposta è semplice, e resta sul tavolo"

Salva-casa: siamo alla sanatoria ammessa sempre e comunque

In Aula alla Camera un decreto che allarga ancora il perimetro della sanatoria. Braga: "Mai così avanti, è deregulation totale"

Serracchiani: Con le legge Nordio cade l’unica forma di difesa contro gli abusi di potere

La responsabile Giustizia del Pd a Repubblica: il solito provvedimento bandiera

Dalla Puglia un’ottima notizia: sì alla legge contro l’omotransfobia

Zan: "Mentre il governo Meloni continua a discriminare, dalle regioni di centrosinistra arriva un impegno importante per i diritti di tutte le persone"
spot_img