spot_img
spot_img
HomeNotizieBraga: “Basta dare le...

Braga: “Basta dare le colpe agli esecutivi precedenti”

Sintesi dell’intervista di Carlo Bertini su La Stampa

 

“Registriamo una chiusura totale della Premier non vuole portare la discussione sul Pnrr in Parlamento. Il Pd è stato il primo a chiedere un’informativa urgente al ministro Fitto in Parlamento in merito, basta con questo scaricare colpe sugli esecutivi precedenti”, inizia così Chiara Braga, capogruppo dem alla Camera, la sua intervista a La Stampa.

La Capogruppo parla dello sguardo dell’Europa verso Italia: “Ritardi del Pnrr e non solo preoccupano l’Europa: c’è un tentativo inquietante ai riscrivere la storia”.

Sul tema dei diritti: “La destra confonde le acque e dimostra che non sono pronti a riconoscere diritti fondamentali a partire da quelli dei figli di coppie omogenitoriali. Nel Pd faremo una discussione che tenga conto di tutte le sensibilità, ma ci sono indicazioni chiare venute dall’esito delle primarie anche sui matrimoni di coppie omosessuali”.

Sulla guerra in Ucraina: “C’è la necessità di condannare il comportamento della Russia e sostenere il popolo Ucraino. Noi ci differenziamo però molto dal governo rispetto all’insistenza con cui chiediamo un’iniziativa diplomatica Ue non più rinviabile”.

Braga chiude: “L’obiettivo è cercare terreni comuni con tutte le opposizioni, si può operare insieme per costruire una opposizione più forte e da lì partire per costruire un’alternativa. Stiamo lavorando per una proposta unitaria delle opposizioni sul salario minimo, bisogna costruire su temi come scuola e sanità, un’opposizione più forte e da lì partire per costruire un’alternativa. Io mi impegnerò per costruire tutti insieme le nostre battaglie”.

 

Intervista integrale su La Stampa

Ultimi articoli

Correlati

Schlein: “Con Meloni e Le Pen i popolari tradiscono la Ue”

La segretaria dem a La Stampa: Non vedo la differenza tra l'Afd e Zemmour. Meloni dopo di lui è pronta ad accogliere Orban e Le Pen?

No al premierato, autocrazia che minaccia la tenuta democratica

Contro "la madre di tutte le riforme" in salsa Meloni il Pd è impegnato nello scontro parlamentare, emendamento su emendamento, e sarà in piazza il 2 giugno

La proposta di legge Schlein è un’opportunità: la destra la voti per avere più risorse per la sanità

L'esame della proposta di legge a prima firma Elly Schlein sulla Sanità alla Camera "è una bella opportunità. Questa è la prima e più forte preoccupazione degli italiani"

Congedo paritario pagato al 100% per entrambi i genitori

Schlein: "La destra al Governo parla tanto di famiglie tradizionali, ma non fa nulla per tradurre la sua retorica in realtà"

Zan: “L’Italia è l’ultimo Paese fondatore Ue senza una legge, la destra vigliacca tenta di nascondere la sua omotransfobia”

Difendere i diritti, la dignità e le vite delle persone lgbtqia+ significa anche difendere la nostra Costituzione. Noi ci siamo.
spot_img