spot_img
spot_img
HomeNotizieEmergenza abitativa, Majorino: "Soltanto...

Emergenza abitativa, Majorino: “Soltanto in Lombardia vuoti 15 mila alloggi popolari. Recuperiamo il patrimonio che c’è”
E

Cosa si può fare per l’emergenza abitativa?
«L’emergenza è evidente e covava sotto la cenere da tempo. E oggi sta esplodendo in modo dirompente. Le classi dirigenti sono chiamate a un enorme salto di qualità. Per troppo tempo si è pensato che il tema della casa fosse solo di un dialogo tra privati e che, tolta una quota legata alle case popolari, fosse soddisfatta solo dal gioco tra domanda e offerta».
 
«La destra sta facendo le scelte più sbagliate con il sostanziale azzeramento del fondo sostegno affitti che mette a rischio 700 mila famiglie e il caso eclatante di Regione Lombardia che ha 15 mila case popolari Lasciate vuote».
 
Lei cosa propone?
«Organizzeremo una grande conferenza nazionale e presenteremo un piano casa. Con i sindaci, il terzo settore, i rappresentanti degli inquilini e dei proprietari e coloro che si occupano di politiche dell’abitare. Bisogna svegliare le classi dirigenti sulla casa».
 
Altre proposte?
«Il recupero e rilancio dell’edilizia popolare e sociale senza consumo di suolo lavorando sul patrimonio abitativo enorme, già pubblico e non utilizzato. Le case popolari non vanno solo assegnate, ma riqualificate e recuperate anche sul piano energetico. Servono risorse pubbliche a costo zero. Non si fa nessuna nuova politica sulla casa».
 
Poi?
«Rilanciare il fondo sostegno affitti con un miliardo di euro subito per le famiglie più in difficoltà. Riuscire ad agganciare quella fascia di popolazione che non è abbastanza povera per accedere alla graduatoria, ma sufficientemente debole di fronte ai costi del mercato della casa. La regolamentazione degli affitti brevi e temporanei senza demonizzare i singoli proprietari. Infine una specifica politica a favore degli studenti e delle giovani coppie. Bisogna aprire il cantiere sulla politica per la casa».

Ultimi articoli

Correlati

Fina: “Porteremo il vento di cambiamento anche in Abruzzo, dopo la Sardegna “

Il 10 Marzo con la larga coalizione a sostegno di D’Amico sarà possibile scrivere una nuova storia

Boccia: “In Sardegna punita l’arroganza e le promesse mancate della destra”

Il capogruppo del Pd al Senato commenta la vittoria elettorale di Alessandra Todde

Schlein: da un anno chiediamo verità e giustizia su Cutro

Chiediamo al governo che rispetti gli impegni presi e da un anno facciamo la stessa domanda: come è stato possibile?

Manganellate agli studenti: il Governo tuteli le libertà costituzionali

Giorgia Meloni si esprima su quello che è accaduto, riferisca in Aula

Verso il Congresso del Pse a Roma: parliamo di Europa e futuro

L'appuntamento che lancia la campagna elettorale dei socialisti europei per le elezioni di giugno 2024
spot_img