spot_img
spot_img
HomeArchivioZingaretti: la vittoria di...

Zingaretti: la vittoria di Trump, come la battaglia per il Sì accelerino l’impegno della sinistra
Z

“Io non ho paura dell’onda lunga di Trump. La sinistra deve essere capace, ora, di rispondere al malessere. Bisogna costruire, senza crogiolarsi nell’antitrumpismo. Mi auguro che da noi non si immagini un movimento ‘contro Trump’. Ci si concentri sulla necessità di dare risposte più convincenti su lavoro e sicurezza”.

 

Intervistato da la Repubblica, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti invita a “ritrovare un’identità di sinistra nei comportamenti di governo”.

 

“Poche ore fa, nel Lazio abbiamo abolito i ticket sanitari e assunto personale nella sanità. Prendendo in prestito uno slogan di Bill Clinton, il nostro atteggiamento è ‘people first’. Quello di Trump, che vuole cancellare l’Obamacare, potrebbe essere: ‘Non me ne frega niente del popolo'”, dice Zingaretti.

 

Per il governatore del Lazio è possibile evitare la fratturanel PD. “Cuperlo, in questo senso, è stato un gigante. E’ proprio nei momenti di difficoltà che bisogna costruire l’unità, perchè è facile farlo quando hai il vento in poppa”.

 

Zingaretti auspica quindi “un confronto tra Renzi e Bersani”. Il premier, osserva, “sta lottando come un leone. Per chi crede nelle ragioni del Si’ è tempo di sporcarsi le mani: basta delegare al leader di turno le battaglie”.

 

“Io penso che la vittoria di Trump contribuisca, come la battaglia per il Sì, ad accelerare l’impegno della sinistra per l’innovazione del Paese e della sua architettura istituzionale”, prosegue Zingaretti.

 

Quanto all’Europa, “Trump rende ancora più legittima la battaglia del premier per un’altra Europa. Il Presidente Usa sfida un’Unione un po’ sonnacchiosa, distante dai popoli europei. La sfida di Renzi è cambiare l’Europa prima che si distrugga da sola”.

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img