spot_img
spot_img
HomeArchivioVaccini, netta condanna del...

Vaccini, netta condanna del gruppo PD per la proiezione Vaxxed in Senato

Dopo le precisazioni dell’Amministrazione e la moral suasion esercitata dal Presidente del Senato Pietro Grasso, il Presidente del Gruppo GAL, al quale appartiene il Senatore Pepe, ha comunicato la revoca della richiesta di utilizzo della Sala Convegni di Piazza Capranica.

Pertanto, l’iniziativa organizzata dal Senatore Pepe, con la proiezione di parti del film documentario VAXXED, non avrà più luogo“. Lo rente noto un comunicato dell’ufficio stampa del Senato.

Tante erano state le sollecitazioni degli esponenti democratici in merito a questa vicenda.

“Trovo sinceramente fuori luogo che una sede istituzionale come Palazzo Madama ospiti iniziative che nulla hanno a che vedere con la scienza e proposte da personaggi radiati da un ordine professionale”.Lo ha affermato la senatrice Giuseppina Maturani, vice presidente dei senatori del PD, in risposta alla proiezione del film sui Vaccini Vaxxed.

 

“La medicina, a tutti i livelli, si è espressa con molta nettezza e chiarezza sulla questione dei vaccini: hanno svolto e svolgono una funzione insostituibile per combattere epidemie e malattie gravi. Per questo trovo molto pericolose le campagne contro le vaccinazioni, al centro del dibattito in queste settimane anche nel nostro Paese”.

 

Bene fa lo Stato, con tutte le sue istanze a contrastare pericolose derive che con la scienza nulla hanno a che fare. Ma proprio per questo trovo grave e sbagliato che il Senato abbia ospitato la proiezione di ‘Vaxxed, Si tratta di una iniziativa personale di un senatore che è abituato a simili discutibili performances. Spiace e rammarica che una di queste si sia svolta in Senato, dove quotidianamente ci impegniamo in commissione sanità e in aula per tutelare la salute dei cittadini anche da pericolosi populismi antiscientifici”.

 

“E’ una iniziativa personale di Bartolomeo Pepe non nuovo a simili barbarie. La Commissione Sanità si muove in altro modo: sostiene la ricerca, la scienza, i Vaccini come prevenzione delle malattie.

Abbiamo lottato contro Stamina e abbiamo vinto e continuiamo a lottare per la salute delle persone sulla base di evidenze scientifiche contro i ciarlatani. Non c’e’ alcun legame fra Vaccini e autismo”. Lo afferma Emilia Grazia De Biasi, Presidente della Commissione Sanità del Senato.

“Lo pseudo medico che sosteneva questa tesi – attacca De Biasi – e’ stato radiato dall’albo. E mentre Pepe si diletta con i ciarlatani noi facciamo la Legge sull’autismo e lo inseriamo nei Livelli essenziali di assistenza”.

 

“E’ grave che su un tema assai delicato come quello dei vaccini si dia spazio a messaggi pericolosi ed antiscientifici come quelli contenuti nel documentario Vaxxed sulla stretta connessione vaccini-autismo. Una tesi sostenuta da uno pseudo medico radiato dall’albo e avversata da tutte le autorità scientifiche nazionali ed internazionali. Ancor più grave è il fatto che questo documentario trovi spazio in un’istituzione come il Senato e che sia proposta da un senatore Bartolomeo Pepe, purtroppo non nuovo a posizioni assai discutibili”.

Lo afferma la senatrice Donella Mattesini, della commissione sanità e capogruppo Pd in commissione bicamerale infanzia e adolescenza.

“Quello che come legislatori, in particolare in commissione sanità, facciamo – sottolinea Mattesini – è operare per tutelare la salute delle persone a cominciare da quella dei minori come dimostra la recente legge sull’autismo e il suo inserimento nei Livelli essenziali di assistenza (Lea).

Dobbiamo tutti collaborare per far sì che su questo tema ci sia la più ampia e corretta informazione possibile per la tranquillità dei genitori e per evitare allarmismi e paure ingiustificati che possono mettere, queste sì, in serio pericolo la salute dei più piccoli”, conclude Mattesini.

 

“Non c’è nessuna correlazione tra vaccini e disturbi dello spettro autistico, lo dice la scienza. L’iniziativa del senatore Pepe è da biasimare e da respingere in toto: la diffusione di contenuti e idee che vanno nella esatta direzione contraria a ricerca e letteratura scientifica è contro la corretta informazione di cittadini e cittadine e contro la salute pubblica”. Lo ribadisce la senatrice Pd Venera Padua, relatrice sulla legge sull’autismo in commissione Sanità a Palazzo Madama.

“Il Senato, che non ha patrocinato l’iniziativa e che non avrebbe dovuto neanche ospitarla, è il luogo in cui si è deciso di far partire l’iter della legge sull’autismo, la 134/2015, i cui contenuti sono stati recepiti nei Lea. È questa la risposta a chi, intellettualmente disonesto, propaga pseudo correlazioni mediche menzognere e inaccettabili”, conclude Padua.

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img