spot_img
spot_img
HomeArchivioTinagli: “Ora stop al...

Tinagli: “Ora stop al caro-gas: price cap non lontano”
T

Sintesi dell’intervista di Claudia Marin su Quotidiano Nazionale

 

“Il principale ostacolo al price cap per il gas in questi mesi sono state le posiziono di Olanda e anche Germania, che temeva ritorsioni da parte della Russia e interruzioni delle forniture, ma la Russia ha comunque utilizzato l’arma delle interruzioni. Sono quindi abbastanza fiduciosa che, alla luce delle dinamiche delle ultime settimane e dell’incessante lavoro di mediazione del nostro governo, la Germania possa cambiare idea e mi pare che ci siano segnali che vanno in questa direzione. In tal caso credo che il tetto europeo non sarebbe più così irrealistico né lontano”, inizia così Irene Tinagli, vicesegretaria del PD la sua intervista al Quotidiano Nazionale, e aggiunge: “Il Pd chiede un tetto al prezzo del gas a livello europeo, mentre a livello nazionale propone una cosa molto diversa: un prezzo calmierato per l’energia proveniente da fonti nazionali come le rinnovabili che hanno ancora costi di produzione molto bassi”.

“E’ ipocrita che quei partiti politici che, appena un mese fa hanno fatto cadere Draghi oggi dovrebbero chiedere scusa agli italiani, e non chiedere di dare pieni poteri a Draghi o intimargli di sbrogliare tutto in pochi giorni dopo averlo sfiduciato. IlPartito democraticochiede al governo di continuare a sostenere famiglie e imprese, valutando anche ulteriori misure, ma dà la massima fiducia a Draghi, convinti che saprà trovare un giusto equilibrio”.

Tinagli chiude con proposte concrete da mettere in atto nell’immediato: “Il Pd propone cinque azioni: primo, un tetto europeo al prezzo del gas; secondo, per 12 mesi, un regime di prezzi amministrati per l’energia elettrica con il disaccoppiamento tra fonti fossili e rinnovabili; terzo, il raddoppio del credito d’imposta per gli extra-costi energetici delle imprese; quarto, un nuovo contratto “bolletta luce sociale” per microimprese e famiglie con redditi medi e bassi; quinto, un grande piano per le rinnovabili e il risparmio energetico”.

 

Intervista integrale su Quotidiano Nazionale

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img