spot_img
spot_img
HomeArchivioStretta di Bruxelles su...

Stretta di Bruxelles su fisco e dumping
S

Si del Parlamento Ue al rapporto di Enrico Gasbarra sulla revisione della direttiva 2005/56 in materia di fusioni aziendali transfrontaliere.

Varato a maggio in Commissione Juri, ha ricevuto nel corso dell’ultima sessione plenaria il via libera a larghissima maggioranza dall’assemblea di Strasburgo.

Con questo dossier il Parlamento propone le future linee guida alla Commissione per la prossima proposta legislativa europea, che dovrebbe essere presentata entro la fine del 2017 e non potrà non tenere conto di quanto approvato nel rapporto Gasbarra: misure più stringenti contro il ricorso a fusioni/divisioni e trasferimenti di sedi aziendali per fini fiscalmente speculativi, rafforzare la protezione dei lavoratori e mantenere alta la vigilanza per garantire il massimo della tutela contro eventuali operazioni di dumping socio-economico, maggiore attenzione e protezione anche per gli attori di minoranza come creditori e soci di minoranza, ma anche uno sguardo lungo e aperto al mercato e al business, con una richiesta esplicita di semplificazione burocratico-amministrativa per questo tipo di iniziative.

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img