spot_img
spot_img
HomeEconomia e lavoroSerracchiani: "La Mia esiste...

Serracchiani: “La Mia esiste dal 2016, grazie al PD”
S

“La destra copia anche nel nome le buone pratiche di inclusione sociale varate dal PD, contro cui anni fa avevano votato compatti. Avevamo introdotto la Misura attiva per l’inclusione sociale con caratteristiche del tutto analoghe nel 2016 in Friuli Venezia Giulia ma anche in Emilia Romagna col Res – Reddito di solidarietà -: il centrodestra era schierato contro e arrivato Fedriga si sono affrettati ad abolirla, e intanto la Lega votava il reddito di cittadinanza nel Conte 1. A destra c’è un grumo di contraddizioni, governare i problemi sociali è altro”. Lo afferma la capogruppo Pd alla Camera, Debora Serracchiani, commentando l’annuncio della ministra del Lavoro Elvira Calderone sulla Misura per l’inclusione attiva (Mia), il nuovo strumento da agosto dovrebbe parzialmente sostituire il reddito di cittadinanza.

“Abbiamo sempre avuto lo scopo combattere la povertà e lo abbiamo fatto – spiega la capogruppo dem – attraverso un patto con i cittadini in difficoltà, cui chiedevamo l’impegno a fare tutto ciò che è necessario per riqualificarsi e poter rientrare nel mercato del lavoro, ma anche a mandare i figli a scuola. A prescindere dai nomi, oggi sembra che anche la Lega faccia retromarcia a livello nazionale e speriamo – aggiunge Serracchiani – anche nelle Regioni, che possono decidere integrazioni e politiche mirate per l’occupazione“.

Ultimi articoli

Correlati

Pasticcio Pnrr, spesi meno della metà dei fondi. E il governo si sottrae al confronto

il governo sta danneggiando il Paese. Boccia a La Russa: "Fitto si sottrae al confronto"

Pnrr, Misiani: “Transizione 5.0 in alto mare, governo non pervenuto”

“Il programma Transizione 5.0 annunciato trionfalmente dal ministro Urso è a ‘carissimo amico’, stando a quello che riportano...

“Le morti sul lavoro non sono una fatalità ma una vera tragedia”. Parla Maria Cecilia Guerra

All’indomani dell’ennesima strage sul lavoro – i cinque morti nel cantiere di Firenze – si riaccende l’attenzione su un tema che non dovrebbe mai vederla spenta: la sicurezza sul lavoro. Qual è la situazione nel nostro Paese, e cosa serve per intervenire davvero?

La sicurezza dei lavoratori prima di tutto: basta sub appalti a cascata

L'idea della segretaria dem: "Chiediamo si estenda anche al privato l'obbligo di utilizzo del contratto edile"

Pil, Misiani: “Le previsioni Ue confermano la stasi dell’economia italiana

“Le previsioni economiche della Commissione Ue confermano purtroppo la stasi dell’economia italiana. Nel 2024 la crescita sarà molto...
spot_img