spot_img
spot_img
HomeWelfareSanità, Sereni: "Condividiamo l’allarme...

Sanità, Sereni: “Condividiamo l’allarme della Fondazione Gimbe, mobilitiamoci per salvare il SSN”
S

“I numeri hanno la testa dura: l’Italia da decenni ha una spesa sanitaria molto inferiore alla media Ue e OCSE, sia se si considera la percentuale rispetto al Pil sia che si prenda a riferimento la spesa pro capite. Come sempre la Fondazione Gimbe ci propone una riflessione su dati inoppugnabili ed estremamente preoccupanti. Nemmeno lo sforzo, pure importante, che i Governi Conte 2 e Draghi hanno fatto negli anni 2019-2021 sono stati sufficienti a colmare il gap che ci divide dai Paesi maggiormente sviluppati. E lo stato di sofferenza in cui versa il nostro sistema sanitario nazionale è testimoniato ogni giorno dalle interminabili liste d’attesa, dal malessere e la frustrazione che vivono gli operatori e le operatrici, dalle diseguaglianze crescenti tra chi accede ai servizi rivolgendosi al privato e chi è costretto a rinunciare alle cure.
 
Di questa situazione allarmante sono testimonianza le richieste che tutte le Regioni, comprese quelle governate dal centro-destra, hanno rivolto al Governo Meloni perché non si torni al definanziamento della Sanità pubblica. Lo stesso Ministro Schillaci ha chiesto quattro miliardi in più per la prossima Legge di Bilancio. È responsabilità della politica, di entrambi gli schieramenti, scongiurare che la crisi del Sistema Sanitario Nazionale pubblico diventi irreversibile! Per questo il Pd è pronto, insieme alle altre opposizioni e raccogliendo le richieste di Regioni e forze sociali, a fare dell’incremento pluriennale del Fondo Sanitario Nazionale fino almeno al 7,5% del Pil, della riduzione delle liste d’attesa, dell’assunzione del personale necessario, una priorità assoluta in vista della prossima Legge di Bilancio”.
 
Lo scrive in una nota Marina Sereni, responsabile Salute e Sanità della segreteria nazionale del PD.

Ultimi articoli

Correlati

Schlein a Meloni: “Non esiste nessuna destra sociale, la vostra è una destra letale”

Al question time alla Camera la segretaria chiede a Meloni se intenda sbloccare il tetto alle assunzioni di medici e infermieri. Ma per la Presidente del Consiglio è sempre colpa di qualcun altro

DCA, Furfaro: “Basta ipocrisia, subito il fondo e il decreto per i LeA”

Va ripristinato immediatamente il fondo, applicata e attuata la legge del 2021, rendendo operativa un'area specifica all'interno dei Lea

Scellerato l’azzeramento del Fondo per i disturbi alimentari. Parte la mobilitazione

Il Partito Democratico si unisce pienamente alla mobilitazione che sta nascendo in difesa del Fondo Nazionale per i Disturbi Alimentari
spot_img