spot_img
spot_img
HomeNotiziePD, i numeri e...

PD, i numeri e gli interventi della manifestazione a piazza del Popolo
P

175 pullman, 7 treni speciali, 150 volontari e volontarie mobilitati. Sono questi alcuni dei numeri della manifestazione organizzata dal PD dal titolo “Per un futuro più giusto. L’alternativa c’è” che si svolgerà a Roma domani, sabato 11 novembre a partire dalle 14 in piazza del Popolo.
 
Interverrà il presidente del PD Stefano Bonaccini e chiuderà la segretaria del PD Elly Schlein.
Il palco sarà totalmente accessibile, senza barriere architettoniche e la piazza avrà uno spazio allestito per le bambine e i bambini mentre gli interventi dal palco saranno tradotti anche in LIS.
 
In piazza verranno raccolte anche le firme per il salario minimo e sarà possibile tesserarsi al PD.
 
Il sindaco di Roma Roberto Gualtieri porterà il suo saluto e interverranno poi, tra gli altri, la neosindaca di Foggia Maria Aida Episcopo, lo scrittore Maurizio De Giovanni, il giovane medico specializzando al Careggi di Firenze Stefano Cuccoli, la sindacalista che segue la vertenza delle operaie de La Perla Stefania Pisani, Mamadou Kouassi il mediatore senegalese attivista del Movimento migranti e rifugiati di Caserta che ha ispirato il film di Matteo Garrone “Io capitano”.
 
Le persone che si alterneranno sul palco saranno la voce del mondo del lavoro, della sanità pubblica, dell’associazionismo, della cultura e del nostro no all’autonomia differenziata.
 
Diritti sociali e civili staranno insieme nell’alternanza delle voci.
 
Si parlerà di clima e prenderà la parola chi è stato colpito dalle alluvioni in questi mesi. Si darà voce alla battaglia degli studenti e delle studentesse per il diritto allo studio e per la salute mentale. Casa, scuola pubblica, politiche per le persone con disabilità, sud, migranti e convivenza, lotta alle mafie sono alcuni dei temi che verranno rilanciati dal palco.

Ultimi articoli

Correlati

Nicolas Schmit: “Il vento sta cambiando, andiamo a vincere”

"Prendiamo ispirazione dal grande risultato ottenuto in Sardegna. Grazie Elly: è vero, il vento sta cambiando. Andiamo a...

A Gaza orrore senza fine: cessate il fuoco subito

Questo massacro di civili deve finire. Lo chiediamo da ottobre

“Noi portiamo qui la famiglia Pse in Congresso, altri gli amici di Putin”

Il Pse è l'unico argine per l'avanzata delle destre e per evitare che l'Europa si chiuda e guardi all'indietro

Il silenzio di Meloni sui fatti di Pisa è una manganellata alla libertà di espressione

Matteo Mauri interviene in Aula dopo le comunicazioni del ministro dell'Interno Matteo Piantedosi sui fatti di Pisa

Bersani: “La sinistra deve fare un passo avanti, sarà un problema serissimo per la destra”

Cominciamo a dire chiaramente che noi siamo l'alternativa, poi ci battezzeremo con un nome quando sarà ora della battaglia
spot_img