spot_img
spot_img
HomeArchivioOk del Senato al...

Ok del Senato al ddl Concorrenza, Zanda: importante per rinnovare l’economia italiana
O

L’Aula del Senato ha dato il via libera al Disegno di leggedel Decreto sulla Concorrenza per il quale il Governo ha ottenuto la fiduciacon 158 sì, 110 no ed un astenuto. Il testo tornerà ora all’esame della Camera dei deputati.

*****

“E’ importante mettere in evidenza le tantissime nuove regole, le aperture al mercato, le occasioni che la nuova normativa offrirà agli operatori del nostro Paese ed anche, non ultimo, lo straordinario passo avanti che l’Italia si appresta a fare verso una sempre maggiore integrazione con le economie dei nostri partner europei.
La vastità delle normative che andiamo ad approvare, la molteplicità dei settori interessati, l’incisività delle misure, stanno lì a dimostrare la dimensione e la pervasività degli ostacoli alla libera concorrenza che siamo andati accumulando nel tempo e hanno frenato la nostra crescita.
Ostacoli che hanno limitato lo sviluppo di un sistema economico caratterizzato in molti ambiti da un “aggravio di costi” del tutto ingiustificato, frutto di un contesto regolatorio insieme troppo rigido e troppo lasco, che ha reso l’Italia un ambiente in molti casi non accogliente per gli investitori internazionali.
Il tutto senza neanche offrire al tessuto produttivo nazionale le armi necessarie per tener testa alle richieste di un mercato globale sempre più esigente e sempre più interconnesso.
Le misure che andremo a introdurre incideranno non soltanto sulle imprese dei vari settori, ma anche sugli stessi cittadini consumatori, cambiandone le abitudini e i comportamenti, spingendoli a cercare contratti più adeguati alle loro esigenze in mercati nei quali opereranno fornitori sempre più numerosi, in concorrenza tra loro.
Questo è, dunque, l’obiettivo di fondo della legge sulla concorrenza: rinnovare e rafforzare l’economia italiana e impedirle di rimanere drammaticamente indietro rispetto agli altri paesi”!
Così il Presidente dei senatori del Pd Luigi Zanda, durante il suo intervento in aula a Palazzo Madama sul Ddl concorrenza. Zanda: Dimostrazione che Parlamento impegnato per riforme.

*****

Il Ddl Concorrenza in pillole

ASSICURAZIONI. Uno dei punti qualificanti del provvedimento. Le misure si concentrano soprattutto sul riconoscimento di sconti e riduzioni di costi delle polizze RC auto e sulle misure di repressione delle frodi, che rappresentano uno dei fattori determinanti dell’incremento annuale dei costi dei premi. Norme che premiano la virtuosità dei consumatori.

ENERGIA. Cessazione della vigente disciplina transitoria dei prezzi dell’energia elettrica e del gas e il passaggio al libero mercato dei clienti finali, con la conseguente piena liberalizzazione dei mercati di vendita al dettaglio. Rafforzate le norme a tutela dei clienti per accrescere la loro conoscenza del mercato dell’energia elettrica e del gas e dei relativi prezzi, così come sono state previste la riforma del bonus elettrico e del gas, nuove modalità di fatturazione dell’acqua e l’apertura del tavolo per le maxi bollette. Sono state introdotte, poi, disposizioni per semplificare le procedure relative agli impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile e per favorire le imprese di distribuzione dell’energia elettrica di piccole dimensioni.

TELEFONIA MOBILE, COMUNICAZIONI ELETTRONICHE E MEDIA AUDIOVISIVI. Sono state introdotte una serie di misure finalizzate a facilitare il passaggio dei clienti da un operatore all’altro e a favorire una più marcata trasparenza dei costi di recesso, limitando per tale via il potere degli operatori di vincolare i clienti.

AMBIENTE. Sono state rafforzate le norme in materia per quanto riguarda l’accesso, da parte dei produttori, al mercato di gestione autonoma degli imballaggi; le norme minime di qualità per il trattamento dei rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) e sono state introdotte semplificazioni procedurali in tema di rifiuti di metalli ferrosi e non ferrosi.

SERVIZI BANCARI. Innovate e potenziate le disposizioni sulla trasparenza nella vendita di polizze assicurative accessorie a contratti di finanziamento e a mutui, e sono state introdotte nuove disposizioni in tema di tutela della concorrenza e della trasparenza nel settore della locazione finanziaria.

SERVIZI PROFESSIONALI. Aggiustamenti importanti, in particolare per quanto riguarda i notai, le professioni regolamentate e l’attività odontoiatrica, sia per quanto riguarda i servizi sanitari, in particolare sulla titolarità della farmacia.

TRASPORTI. Sono state introdotte importanti disposizioni: una delega al Governo per la revisione della disciplina degli autoservizi pubblici non di linea (Taxi), una delega al Governo per favorire la mobilità sostenibile e lo sviluppo delle smart city, oltre a una disposizione per favorire lo sviluppo del sistema logistico nazionale.

*****

Dichiarazioni dei senatori del PD

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img