spot_img
spot_img
HomeArchivioLetta: “La Carta di...

Letta: “La Carta di Taranto: il futuro del Mezzogiorno si costruisce con lavoro vero e tanta scuola”
L

Sintesi dell’intervista di Michele Cozzi sul Corriere del Mezzogiorno

“Sul Sud non accettiamo lezioni. Penso a quanto fatto dal ministro Provenzano. E poi nel Pnrr, grazie al PD, abbiamo ottenuto due clausole fondamentali: il 40% delle risorse del piano investito al Sud per Infrastrutture, scuola e asili nido, agricoltura, sanità e trasporti, il 30% dei posti di lavoro assegnati a giovani e donne. Tutto questo rischia di andare in fumo rinegoziando il Pnrr”, inizia così il segretario Letta la sua intervista al Corriere del Mezzogiorno e aggiunge: “Draghi sta continuando a lavorare per il Paese, dovremmo dargli una mano a far passare il tetto al prezzo del gas In Europa, mai insieme, perché è un provvedimento urgente che rischia di saltare per l’opposizione di molli paesi dell’Est Europa, gli amici di Meloni e Salvini”.

Letta prosegue parlando di emergenza energetica e possibili soluzioni: “Si lavora su due fronti: gestire un’emergenza energetica che si è creata a causa dell’Invasione russa in Ucraina contemporaneamente accelerare sulla transizione ecologica. Il grande piano di risparmio energetico e per le rinnovabili che proponiamo serve proprio a evitare scenari estremi”, e continua: “Non è un caso se un gruppo di scienziati, studiando tutti i programmi sull’ambiente del partiti, abbiano promosso la coalizione di centrosinistra come la più impegnata su questo fronte”.

Sul tema del reddito di cittadinanza: “Vogliamo migliorarlo e rilanciarlo, nessuna caccia al povero come fanno le destre con la complicità di Berrai e Calenda, E poi lavoro: salario minimo e un grande piano da 900.000 assunzioni nella PA per attuare il Pnrr. L’unica possibilità di tenere il reddito dl cittadinanza è votare centrosinistra”.

Dalla Puglia Letta afferma: “Conta questo, fare squadra per vincere. Con Emiliano, Vincenzo De Luca, tanti bravi amministratori, da Taranto lanceremo Il Manifesto democratico per il Sud, la Carta di Taranto. Il senso? Alziamo la testa, basta timidezze” e chiude: “Il futuro del Mezzogiorno si costruisce con lavoro vero, infrastrutture, connessioni tra territori. Ma soprattutto tanta, tanta scuola”.

Intervista integrale sul Corriere del Mezzogiorno

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img