spot_img
spot_img
HomeArchivioL. Stabilità, Fassino: dalla...

L. Stabilità, Fassino: dalla manovra un cambio di passo
L

“Per la prima volta da nove anni alla presentazione della manovra i giornali non titolano su nuovi tagli agli enti locali. Significa che la legge di Stabilità ha cambiato l’approccio, si muove in una logica espansiva per agganciare la ripresa e noi condividiamo questa impostazione”. Lo afferma al Sole 24 Ore il presidente dell’Anci Piero Fassino, che alla vigilia dell’assemblea nazionale dei sindaci ‘incassa’ l’addio al Patto e le compensazioni all’operazione Imu-Tasi.

 

“Ora la manovra – spiega Fassino -, oltre a rifinanziare e ripensare i fondi su contrasto alla povertà e non autosufficienza, garantisce ai Comuni le risorse per i servizi, con il rimborso del 100% del mancato gettito Imu/Tasi, e ci mette nelle condizioni di tornare a investire, cioèa dedicarci al fronte che è stato più colpito dalle politiche di spending: parlo di strade, edilizia scolastica, dissesto idrogeologico, temi che sono nella vita della gente e che ora possono essere
affrontati”.

 

“Sappiamo perfettamente – prosegue Fassino – che esistono differenze, ed è probabile che lo sblocco mobiliti più risorse al Nord. Anche nel Mezzogiorno, però, ci sono molti enti che hanno fatto politiche virtuose e hanno avanzi da spendere”.

 

Per questo, secondo Fassino, “è essenziale arrivare a regole chiare e stabili nel tempo, perchè gli investimenti viaggiano con una programmazione pluriennale”. Sul blocco delle aliquote per “blindare” i tagli su Imu e Tasi, Fassino osserva: “E’
inevitabile che nel momento in cui si fa uno sforzo per ridurre la pressione fiscale si crei un contesto coerente con questo sforzo, che peraltro sgombra il campo dai rischi di replicare polemiche vissute in passato tra i governi che tagliano e i
sindaci costretti ad aumentare aliquote nel tentativo di far quadrare i conti. E’ ovvio, però, che si tratta di una situazione transitoria, perchè noi non vogliamo vivere di finanza derivata”.

“Sui piccoli Comuni – fa anche sapere – presenteremo all’assemblea di Torino un pacchetto organico di proposte, che manderemo al Parlamento e che possono essere introdotte in legge di stabilità”.

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img