spot_img
spot_img
HomeArchivioIndustria: l'Italia è ripartita,...

Industria: l’Italia è ripartita, i dati Istat lo confermano
I

“I dati Istat sulla produzione industriale che segnalano una crescita dello 0,2% a settembre sul mese precedente e dell’1,7% sull’analogo periodo del 2014, confermano che la nostra economia è ripartita”.Così Alessia Rotta, responsabile Comunicazione del Pd.

“Le stesse rilevazioni di Bankitalia, che segnalano una crescita dei prestiti alle famiglie- prosegue Rotta- sono l’ulteriore conferma delle dinamiche positive innescate dall’efficacia delle riforme messe in campo dal Governo. Con la legge di Stabilità rafforziamo la riduzione delle tasse, combattiamo con misure concrete la povertà e sosteniamo la produzione per rendere ancora più forte la ripresa e per valorizzare le potenzialità del nostro Paese dopo anni di colpevoli fallimenti delle destre”.

 

Per Filippo Taddei, responsabile Economia del Pd: “la ripresa è solida e gli investimenti trainano le crescita”.

“Come avevamo già osservato nelle ultime settimane -prosegue Taddei- si rafforza una ripresa che si regge su investimenti produttivi e creazione di lavoro. Questa è la più profonda novità: non solo cresciamo sempre più ma la nostra crescita è trainata dagli investimenti molto più che negli altri Paesi”.

 

“Dall’osservatorio sul precariato dell’Inps arriva l’ennesima conferma della bontà dell’operato del governo in termini di occupazione. Tutti gli ingredienti della ricetta proposta al Paese, legge di Stabilità, Jobs Act e riforme, dimostrano la loro efficacia”, sottolinea Ernesto Carbone, responsabile PA, Innovazione e Made in Italy nella segreteria nazionale del Pd.

 

“Grazie agli sgravi contributivi, – continua Carbone – in nove mesi sono stati più di 900mila gli assunti a tempo indeterminato, a un ritmo di centomila al mese. Ancor più importante, se possibile, è constatare come il saldo dei contratti fissi è aumentato di 371mila rispetto al 2014”, conclude.

 

Dopo anni, insomma, in Italia c’è finalmente un esecutivo che combatte con successo contro disoccupazione e precarietà, per il futuro delle giovani generazioni. Attendo con curiosità l’esternazione del quasi premio Nobel Brunetta: chissà cosa si inventerà stavolta pur dinegare l’evidenza.

 

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img