spot_img
spot_img
HomeArchivioIstat, fatturato servizi: il...

Istat, fatturato servizi: il trimestre migliore dalla fine del 2010. Crescono anche le vendite al dettaglio
I

La crescita del fatturato dei servizi dell’1% nel secondo trimestre 2016 rispetto al periodo precedente è la più alta registrata a partire dalla fine del 2010 (quando aveva toccato +1,6%). È quanto emerge dai dati Istat. Tra i settori, va particolarmente bene il trasporto aereo che, con un aumento congiunturale del 3%, vede l’incremento maggiore a partire dal secondo trimestre del 2011 (+4,3%).

 

Nel secondo trimestre del 2016 il fatturato dei servizi aumenta dell’1% rispetto al primo trimestre 2016, con un’accelerazione della crescita rispetto a quanto registrato nei due trimestri precedenti e, anche rispetto al 2015, c’è un incremento del 2%. Lo comunica l’Istat che sottolinea “diffusi” segnali di crescita congiunturale. Nel confronto con il secondo trimestre del 2015, l’indice del fatturato aumenta in particolare del 3,5% per il commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, dello 0,9% per i servizi di informazione e comunicazione, dello 0,4% per le attività professionali, scientifiche e tecniche. Si registrano diminuzioni dell’1% per l’attività dei servizi di alloggio e di ristorazione e dello 0,2% per le attività di noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.

 

Le vendite al dettaglio sono in aumento a giugno 2016 in valore dello 0,2% rispetto a maggio e dello 0,8% rispetto a giugno 2015. Lo comunica l’Istat. A trainare e’ il settore non alimentare che cresce dello 0,4% sul mese e dell’1% sull’anno, con aumenti tendenziali per quasi tutti i prodotti a partire da mobili, articoli tessili, arredamento (+2,1%) e giochi, giocattoli, sport e campeggio (+1,7%). I prodotti alimentari, invece, vedono un calo dello 0,1% sul mese e un incremento dello 0,2% sull’anno.

 

Rispetto a giugno 2015, il valore delle vendite al dettaglio aumenta dello 0,7% sia nelle imprese che operano nella grande distribuzione sia in quelle operanti su piccole superfici. L’incremento raggiunge il 3,2% per gli esercizi specializzati non alimentari e l’1,3% per i discount ed e’ esteso a tutte le tipologie di negozi tranne i piccoli esercizi alimentari (-0,1%) e gli ipermercati (-0,3%). L’Istat diffonde anche i dati sul volume delle vendite che mostrano a giugno una crescita dello 0,1% sul mese e dello 0,2% sull’anno. Per i prodotti alimentari ne emerge un calo dello 0,1% sul mese e un andamento stazionario sull’anno. Per quelli non alimentari, invece, c’e’ un aumento dello 0,3% sul mese e dello 0,5% sull’anno.

 

**********************

 

COMMERCIO AL DETTAGLIO (Nota Istat)

A giugno 2016 le vendite al dettaglio registrano un incremento congiunturale dello 0,2% in valore e dello 0,1% in volume. L’aumento è interamente dovuto alle vendite di prodotti non alimentari, che crescono dello 0,4% in valore e dello 0,3% in volume, a fronte di una flessione delle vendite di beni alimentari pari allo 0,1% sia in valore sia in volume.
Nella media del trimestre aprile-giugno 2016, l’indice complessivo delle vendite al dettaglio in valore registra una variazione congiunturale positiva dello 0,1%. L’indice in volume, invece, diminuisce dello 0,1% rispetto al trimestre precedente.
Rispetto a giugno 2015, le vendite aumentano complessivamente sia in valore (+0,8%), sia in volume (+0,2%). L’incremento maggiore riguarda i prodotti non alimentari: +1,0% in valore e +0,5% in volume.
Aumenti tendenziali si registrano per quasi tutti i gruppi di prodotti non alimentari, in particolare per Mobili, articoli tessili, arredamento (+2,1%) e Giochi, giocattoli, sport e campeggio (+1,7%).
Rispetto a giugno 2015, il valore delle vendite al dettaglio aumenta dello 0,7% sia nelle imprese che operano nella grande distribuzione sia in quelle operanti su piccole superfici.

 

FATTURATO DEI SERVIZI (Nota Istat)

Nel secondo trimestre del 2016 l’indice destagionalizzato del fatturato dei servizi (valore corrente che incorpora la dinamica sia delle quantità sia dei prezzi) aumenta dell’1,0% rispetto al primo trimestre 2016, con un’accelerazione della crescita rispetto a quanto registrato nei due trimestri precedenti.
I segnali di crescita risultano diffusi: la variazione congiunturale è positiva per il Trasporto aereo (+3,0%), per i Servizi postali e Attività di corriere (+1,9%), per la Manutenzione e riparazione di autoveicoli (+1,3%), per i Servizi di informazione e comunicazione (+0,6%) e per il Commercio all’ingrosso (+0,2%). Unica variazione congiunturale negativa si registra per il Trasporto marittimo e per vie d’acqua (-1,0%).
Rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, nel secondo trimestre del 2016 l’indice generale del fatturato dei servizi registra un aumento del 2,0%.
Nel confronto con il secondo trimestre del 2015 l’indice del fatturato aumenta del 3,5% per il Commercio all’ingrosso, commercio e riparazione di autoveicoli e motocicli, dello 0,9% per i Servizi di informazione e comunicazione, dello 0,4% per le Attività professionali, scientifiche e tecniche e dello 0,1% per i servizi di Trasporto e magazzinaggio. Si registrano diminuzioni dell’1,0% per l’Attività dei servizi di alloggio e di ristorazione e dello 0,2% per le attività di Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese.

 

Tutti gli approfondimenti

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img