spot_img
spot_img
HomeArchivioIntervento di Lucilla De...

Intervento di Lucilla De Leo
I

Legge di Stabilità 2016 equiparazione dei liberi professionisti alle PMI,
per accesso ai Fondi europei 2014 – 2020

La Legge di stabilità per il 2016, al comma 474, equipara i liberi professionisti alla PMI per quanto riguarda l’accesso ai Fondi strutturali europei 2014 – 2020, FES e FESR, sia diretti che erogati tramite Stato e Regioni, in quanto esercenti attività economica a prescindere dalla forma giuridica rivestita.

È stato un emendamento proposto da Confprofessioni – Confederazione di categoria dei liberi professionisti – e fatto proprio dalle Relatrici Zanoni e Chiavaroli , a permettere il raggiungimento di questo importante risultato.

Un risultato definito storico dai rappresentanti degli studi professionali che finalmente vedono riconosciuto, anche a livello nazionale, quello che era un loro diritto a livello comunitario, previsto dalla Raccomandazione della Commissione europea 6 maggio 2003/361/CE, dal Regolamento UE n. 1303/2013 e dalle Linee d’azione per le libere professioni del Piano d’azione imprenditorialità 2020.

È una grande opportunità per tutto il tessuto produttivo italiano, in quanto pone fine alle difficoltà fino ad oggi incontrate dai liberi professionisti di attingere ai fondi europei, permettendogli di accedere a risorse indispensabili per migliorare la propria organizzazione, l’efficienza dei servizi offerti e la competitività sul mercato.

Accrescendo la platea dei destinatari dei fondi europei si avrà anche la possibilità di utilizzarli in pieno e al meglio, evitando che risorse nella disponibilità del nostro paese vengano sprecate e non utilizzate, come è spesso accaduto.

La norma primaria approvata permetterà, inoltre, di indirizzare le regioni ad una interpretazione europea ed uniforme, sulla questione, e di evitare interpretazioni distorte e diversità di trattamento a danno dei professionisti. Considerato che sino ad oggi ogni regione nell’emanazione dei bandi di accesso ai fondi europei ha seguito dei criteri diversi.

Approvata la norma è ora importante che venga attuata e opportunamente considerata da Stato e Regioni nella fase di emanazione dei suddetti bandi, considerato che ormai i liberi professionisti possono accedere a pieno diritto ai Piani operativi regionali e nazionali della programmazione 2014/2020 dei fondi strutturali europei.
Lucilla Deleo
Rapporti istituzionali Confprofessioni

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img