spot_img
spot_img
HomeNotizieGribaudo: "Il PD è...

Gribaudo: “Il PD è di sinistra e riformista”

“Il PD è di sinistra e riformista. Sono fiduciosa, credo sia importante per tutta la comunità democratica che si lavori insieme, come hanno già dimostrato di saper fare Schlein e Bonaccini in Emilia Romagna”.
 
Così la deputata dem, Chiara Gribaudo, in un’intervista al quotidiano ‘La Stampa’.
 
“A noi interessa costruire un Pd con un’identità chiara. Siamo contenti se le persone in questo nuovo percorso si riconoscono in noi. Il resto lo vedremo. Credo che ci sia lo spazio politico per unire le opposizioni in Parlamento, a partire dal salario minimo, dall’aumento dei salari – che oggi, per le famiglie del ceto medio, sono troppo bassi – e dalla salvaguardia dell’ambiente”, ha aggiunto.
 
Quella di Elly Schlein “è una nuova leadership femminile e femminista, giovane ed ecologista. La prima a capirlo è stata Giorgia Meloni, credo che la destra sia tornata a guardare al Pd con preoccupazione. L’intesa con Elly nasce da un comune sentire, su battaglie su cui spesso nel Pd mi sono sentita sola. Penso alla battaglia contro i lager libici. Schlein è stata a Crotone, per me è un segnale importante”, ha sottolineato Gribaudo.

Ultimi articoli

Correlati

Serracchiani: Con le legge Nordio cade l’unica forma di difesa contro gli abusi di potere

La responsabile Giustizia del Pd a Repubblica: il solito provvedimento bandiera

Dalla Puglia un’ottima notizia: sì alla legge contro l’omotransfobia

Zan: "Mentre il governo Meloni continua a discriminare, dalle regioni di centrosinistra arriva un impegno importante per i diritti di tutte le persone"

Il governo conferma 250 milioni di tagli ai Comuni

Boccia: penalizzati i Comuni più attivi. Mentre Giorgetti descrive un Paese da favola e inventa risultati che vede solo lui

Schlein: “Non cerchiamo modelli, ma la nostra strada per battere le destre”

La segretaria del Pd a la7 rilancia "un'alleanza costruita sui bisogni concreti delle persone". E avverte: "il tempo dei veti è finito"

La Francia lo dimostra: la destra si può battere

Provenzano: "In Francia vince un'idea di cambiamento e vince l'unità. Un'unità complicata, diffcile, in questo caso decisiva per battere la destra"
spot_img