spot_img
spot_img
HomeArchivioGiunta Raggi incapace, a...

Giunta Raggi incapace, a Roma sette mesi di disastri
G


“La totale incapacità della giunta Raggi culmina, dopo sette mesi scanditi da dimissioni, guerre interne, indagati e un arrestato, con la bocciatura del bilancio capitolino da parte dell’organo interno di revisione economica finanziaria.

Un disastro totale: la patetica ingenuità rivendicata da Di Battista in realtà si rivela essere incapacità, molta malafede e purtroppo anche qualcosa di peggio, come dimostra la cronaca degli ultimi giorni”. Così Emanuele Fiano , della Segreteria nazionale del Partito democratico.

 

Interviene sul suo profilo Facebook Matteo Orfini, presidnte del Pd e commissario del Pd Roma: “La giunta Raggi è riuscita nel capolavoro di farsi bocciare dai revisori il bilancio del comune. Siamo ormai all’incapacità manifesta che rischia di scaricare il peso di continui errori sui cittadini romani.
Ma vedrete che faranno finta di niente e che Beppe Grillo scriverà l’ennesimo post coprendo tutto e prendendosela con i poteri forti o con un complotto alieno. Per non ammettere quello che ormai è sotto gli occhi di tutti: non sanno e non vogliono fare altro che occupare e gestire il potere. Questo oggi è il m5s a Roma. L’erede della destra peggiore”.

 

“Fatto grave e insolito che i revisori dei conti respingessero il bilancio del Comune di Roma”. Lo dichiara la senatrice Monica Cirinnà, che continua: “tale parere è obbligatoriamente previsto dall’articolo 239 del TUEL. Non era mai accaduto ed è l’ennesima tegola che si abbatte su una Giunta di apprendisti stregoni che dimostra tutta la loro incapacità. A questo punto è bene che i romani sappiano che gli scenari possibili sono solo due: o la sindaca Raggi, convinta della bontà dei suoi numeri approva comunque in giunta e poi in Consiglio comunale il bilancio, pur sapendo che la bocciatura dell’Oref prevede l’invio del documento alla Corte dei Conti e al Ministero dell’Interno. Oppure, sperando nel decreto del governo, dovrà ricorrere all’esercizio provvisorio che prevede che tutti i Dipartimenti procedono ad impegni di spesa mese per mese. Ciò di fatto vuol dire immobilizzare l’attività del Comune. Onestà, competenza e trasparenza: questo avevano promesso ai romani. Questo non sta accadendo”.

 

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img