spot_img
spot_img

Roma 15 e 16/12/23 – Sociale, verde, giusta: costruiamo l’Europa che ci era stata promessa

Sociale, verde, giusta. Sono le parole d’ordine che hanno animato il Forum Europa che si è tenuto il 15 e 16 dicembre scorsi a Roma, presso gli Studios di via Tiburtina 521. Una due giorni organizzata dal Partito Democratico per immaginare insieme un’Europa diversa.

*** 15 DICEMBRE ***
La prima giornata è iniziata con una sessione plenaria, che ha visto alternarsi sul palco degli Studios di Roma donne e uomini che rappresentano le istituzioni politiche europee e figure del mondo della cultura e dell’informazione.

Dopo i saluti di apertura del responsabile Esteri del Partito Democratico Peppe Provenzano, sono intervenuti Pina Picierno, Giacomo Filibeck, Brando Benifei e Federica Miogherini, lasciando poi il palco a un dibattito tra Lucia Annunziata, Rosy Bindi e lo stesso Provenzano. Dopo di loro è stato il turno di Iratxe Garcia Perez, presidente del gruppo dei Socialisti e Democratici al Parlamento Europeo, seguita da Paolo Gentiloni, commissario europeo per l’Economia. Ha chiuso i lavori della mattinata un monologo dello scrittore Antonio Scurati sul ritorno dei nazionalismi e populismi in Europa.

I lavori della prima giornata

“Una splendida giornata di partecipazione – ha sottolineato Elly Schlein a margine del Forum -, oltre 800 iscritti per i tavoli tematici del pomeriggio, per costruire il progetto per cambiare l’Europa, per renderla sempre più vicina ai bisogni concreti delle persone. Questo è il nostro scopo. Noi siamo la generazione a cui era stata promessa una Europa di maggiore opportunità – ha spiegato la segretaria dem – e abbiamo la responsabilità di completare quel progetto perché così incagliata a metà negli egoismi, nei nazionalismi non riuscirà a diventare davvero una Europa più sociale, verde e giusta per tutti. Il Pd – ha aggiunto – parte oggi con un percorso aperto alla società, al mondo produttivo, al mondo del lavoro, associazioni, Terzo settore per costruire questo progetto insieme. Ci sono altre forze in cui c’è un capo o una capa che decide. Noi invece costruiamo un progetto per rendere migliore il futuro delle persone e e lo facciamo insieme”,

*** 16 DICEMBRE ***
La seconda giornata è stata aperta dall’intervento di Romano Prodi: “In questo momento – ha sottolineato – l’Europa prende tutti noi, è la nostra sfida. Una sfida di noi riformisti è completare l’Europa, fare l’Europa federale, che sia unita, forte, grande e che torni a essere rilevante nel mondo. La tristezza maggiore che ho provato è vedere come nei primi tempi ci fosse un grandissimo interesse per l’Europa e che poi si è affievolito per la crescente irrilevanza dell’Europa di fronte ai giganti come gli Usa e la Cina”.

Prodi al Forum Europa del PD

Sono intervenuti poi Nicolas Schmith, Mariana Mazzuccato, Enrico Letta e Lucrezia Reichlin. Per poi passare al report delle sessioni di lavoro tematiche, con Elly Schlein.

I lavori della seconda giornata

 

IL PROGRAMMA IN PDF

Forum Europa e Assemblea nazionale del Partito Democratico
Roma, 15 e 16 dicembre, Studios, via Tiburtina 521.

RELAZIONI DEL FORUM EUROPA

VIDEO DEI 6 TAVOLI TEMATICI

DOCUMENTI TAVOLI TEMATICI