spot_img
spot_img
HomeArchivioChi vuol chiuderci in...

Chi vuol chiuderci in casa non avrà la meglio: vinceremo la sfida del Giubileo
C

“Vinceremo la sfida laica del Giubileo della misericordia perché è la sfida dell’identità del nostro popolo. Essere persone solidali, non farsi vincere dalla paura. Con orgoglio, determinazione e responsabilità vinceremo la sfida”. Così il premier Matteo Renzi all’inaugurazione del nuovo pronto soccorso dell’ospedale S.Spirito di Roma con il governatore del Lazio Nicola Zingaretti e con i prefetti Franco Gabrielli e Francesco Tronca.”Facciamo tutti i controlli che servono, ma bisogna essere consapevoli che chi vuole rinchiuderci in casa non può avere la meglio”.

 

“In queste ore c’è una sfida alla nostra identità e ai nostri valori collettivi – ha spiegato il presidente del Consiglio -. Si cerca di colpire la quotidianità. Per questo è fondamentale affermare con forza che non ci lasceremo prendere dalla psicosi, dall’isterismo e dalla paura”.

 

“Quando Zingaretti mi ha mandato un Sms per propormi di inaugurare il pronto soccorso ho pensato ‘perché no’, era una buona idea anche per dare qualche messaggio sul Giubileo. Il Giubileo però non è solo l’occasione per lavori e cantieri ma serve a ricordarci la dimensione umana che ci caratterizza. Per come lo ha proposto il Papa, è innanzitutto un ritorno alle origini, mettersi in marcia per ritrovare sé stessi e accogliere come si fa in un ospedale. Abbiamo bisogno di un nuovo umanesimo”, ha aggiunto.”Quando si fa il taglio del nastro la prima cosa che si dice è grazie a chi lavora, a chi non si arrende alla logica dello sfascio. In Italia abbiamo mille problemi e limiti ma abbiamo una qualità del lavoro nella Sanità che pochi hanno al mondo. Non è un training autogeno – ha affermato Renzi – ma la realtà”.

 

“In queste ore gira un messaggio vocale su WhatsApp di una madre allarmata che parla alla figlia e le dice di stare attenta perché la situazione è peggiore di quella che le istituzioni fanno conoscere. Ho chiesto agli inquirenti di capire chi e come ha diffuso questo messaggio. Per me è procurato allarme”. Così il premier Matteo Renzi denuncia un messaggio vocale che in queste ore gira sui telefonini.

 

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img