spot_img
spot_img
HomeComunicati stampaCarceri, Serracchiani: Serve svolta...

Carceri, Serracchiani: Serve svolta culturale, non basta costruire nuove carceri

“Da tempo come Pd abbiamo deciso di mettere al centro del nostro agire politico la questione carcere. Serve una svolta: riteniamo però che debba trattarsi di una svolta culturale e politica, oltre che normativa, e che non possa limitarsi alla realizzazione di ulteriori spazi di detenzione”: Debora Serracchiani, responsabile Giustizia nella segreteria Pd, nell’intervista pubblicata oggi sulle pagine del Dubbio, sottolinea come l’emergenza carceri sia sotto gli occhi di tutti. Più del 40% dei detenuti “fa uso di psicofarmaci, il 20% commette atti di autolesionismo, più di 4.500 condanne per trattamenti disumani. E si consideri che nel 1990, a fronte di 3.000 omicidi, c’erano 25mila detenuti, mentre nel 2023, con 300 omicidi siamo a oltre 60mila reclusi”.

Aggiunge Serracchiani: “Solo il Dl Caivano, che stravolge i princìpi del processo minorile, porterà in carcere il 20% in più di detenuti e i dati parlano già chiaramente: il sovraffollamento ha raggiunto ormai numeri inaccettabili, le condizioni di vita e di lavoro nelle carceri sono da tempo al limite. L’ultimo studio del Garante nazionale ci informa che, a fronte di 47.300 posti effettivi, si registrano già più di 61mila reclusi: e siamo così già oltre il tetto dei 60mila che ci aveva condotto alla condanna della Cedu”.

La responsabile Giustizia dem evidenzia come sia  “inutile il mero approccio securitario e sanzionatorio. Non siamo all’anno zero: in passato, con il ministro Andrea Orlando, gli Stati generali dell’esecuzione penale avevano realizzato un lavoro prezioso. Partiremo da lì, aggiorneremo quanto già fatto, affronteremo i nodi e le criticità e avanzeremo proposte”. E per parlare di emergenza carcere, giovedì 8 febbraio, a Roma, nella sede Pd del Nazareno, a partire dalle 15.30, prenderà il via l’iniziativa “Emergenza carcere, la svolta necessaria”; sarà Debora Serracchiani a coordinare il dibattito, mentre le conclusioni saranno della segretaria dem Elly Schlein.

Ultimi articoli

Ultimi comunicati

Inchiesta Perugia, PD: “Da Melillo e Cantone contributo di rigore e chiarezza”

"La richiesta di urgente audizione a Commissione  Antimafia, Copasir e CSM da parte del Procuratore Nazionale Antimafia Melillo...

Inchiesta Perugia, Ruotolo (Pd): solidarietà a giornalisti Domani, hanno fatto solo il loro dovere

“Esprimiamo la nostra solidarietà ai giornalisti del Domani finiti nell’inchiesta della procura di Perugia che indaga sul finanziere,...

Sicilia: Ruotolo (Pd), Meloni pensa al ponte, ma su isola c’è razionamento acqua

“Invece del ponte sullo stretto di Messina il governo Meloni potrebbe spiegarci perché nel 2024,  a causa della...

Pd al valico di Rafah

Una delegazione del Partito democratico si recherà al valico di Rafah nell’ambito della missione promossa dall’Associazione delle organizzazioni...

Salis: Provenzano (Pd), da Ungheria già condannata, governo ha reagito?

"Il ministero degli Esteri ungherese ha già condannato con parole inaccettabili Ilaria Salis, chiarendo quello che diciamo da...