spot_img
spot_img
HomeNotizieCampagna adesioni Conferenza Democratiche 2024

Campagna adesioni Conferenza Democratiche 2024

Parte oggi, con il lancio del sito www.donnedem.it, la campagna di adesioni alla Conferenza delle Democratiche 2024.
 
“Ovunque nel mondo – si legge sul nuovo sito – le donne sono protagoniste del cambiamento e proprio per questo sotto attacco.
 
Questo tempo è segnato dall’acuirsi delle disuguaglianze nel mondo, una condivisione globale delle sofferenze piuttosto che uno slancio verso un maggior benessere dei popoli, situazione aggravata dalle guerre e dalla pandemia che ancora oggi pesano sul presente e sul futuro.
 
Il contesto e il vento di destra che soffia potente, rimettendo in discussione diritti acquisiti, rendono più urgenti le ragioni del nostro agire insieme.
 
La Conferenza Nazionale delle Donne Democratiche vuole fare la propria parte.
 
Di fronte all’affermarsi dei sovranismi, alle pulsioni suprematiste e autoritarie, rilanciamo le ragioni e l’impegno per un mondo inclusivo, giusto, femminista che metta al centro la pace, la cura delle persone e del pianeta.
 
Rafforziamo e moltiplichiamo la rete tra donne. Costruiamo alleanze nella società, nell’economia, nella cultura e nella politica contro il retaggio patriarcale che contamina menti e cuori, affermiamo la nostra libertà.
 
Pretendiamo rispetto delle nostre vite e delle nostre soggettività. Rispetto per le bambine e le ragazze che devono affacciarsi alla vita e al futuro con fiducia e speranza”.
 
E’ possibile iscriversi alla Conferenza Nazionale delle Donne Democratiche, da oggi, 20 ottobre 2023 al 31 dicembre 2023 compilando il form presente sul sito www.donnedem.it.

Ultimi articoli

Correlati

Guerra: “Divari di istruzione, più che il merito pesa la nascita”

I dati diffusi da Istat confermano l’immagine di una società in cui le diseguaglianze si trasmettono di genitori in figli

Schlein: Sulla sanità Meloni dia risposte e si ricordi che è al governo

La segretaria del Pd replica a Ciriani: "Il ministro lavori per trovare soluzioni condivise. La nostra proposta è semplice, e resta sul tavolo"

Salva-casa: siamo alla sanatoria ammessa sempre e comunque

In Aula alla Camera un decreto che allarga ancora il perimetro della sanatoria. Braga: "Mai così avanti, è deregulation totale"

Serracchiani: Con le legge Nordio cade l’unica forma di difesa contro gli abusi di potere

La responsabile Giustizia del Pd a Repubblica: il solito provvedimento bandiera

Dalla Puglia un’ottima notizia: sì alla legge contro l’omotransfobia

Zan: "Mentre il governo Meloni continua a discriminare, dalle regioni di centrosinistra arriva un impegno importante per i diritti di tutte le persone"
spot_img