spot_img
spot_img
HomeDirittiCampagna adesioni Conferenza Democratiche...

Campagna adesioni Conferenza Democratiche 2024
C

Con il lancio del sito www.donnedem.it, avvenuto lo scorso ottobre, è stata inaugurata la nuova campagna di adesioni alla Conferenza delle Democratiche 2024.

“Ovunque nel mondo – si legge sulla pagina web – le donne sono protagoniste del cambiamento e proprio per questo sotto attacco. Questo tempo è segnato dall’acuirsi delle disuguaglianze nel mondo, una condivisione globale delle sofferenze piuttosto che uno slancio verso un maggior benessere dei popoli, situazione aggravata dalle guerre e dalla pandemia che ancora oggi pesano sul presente e sul futuro. Il contesto e il vento di destra che soffia potente, rimettendo in discussione diritti acquisiti, rendono più urgenti le ragioni del nostro agire insieme”.

“La Conferenza Nazionale delle Donne Democratiche – prosegue la nota – vuole fare la propria parte. Di fronte all’affermarsi dei sovranismi, alle pulsioni suprematiste e autoritarie, rilanciamo le ragioni e l’impegno per un mondo inclusivo, giusto, femminista che metta al centro la pace, la cura delle persone e del pianeta”.

Una proposta per rafforzare e moltiplicare la rete tra donne: “Costruiamo alleanze nella società, nell’economia, nella cultura e nella politica contro il retaggio patriarcale che contamina menti e cuori, affermiamo la nostra libertà. Pretendiamo rispetto delle nostre vite e delle nostre soggettività. Rispetto per le bambine e le ragazze – viene aggiunto – che devono affacciarsi alla vita e al futuro con fiducia e speranza”.

È possibile iscriversi alla Conferenza Nazionale delle Donne Democratiche fino al 31 gennaio 2024, compilando il form presente sul sito www.donnedem.it.

Ultimi articoli

Correlati

Il silenzio di Meloni sui fatti di Pisa è una manganellata alla libertà di espressione

Matteo Mauri interviene in Aula dopo le comunicazioni del ministro dell'Interno Matteo Piantedosi sui fatti di Pisa

Manganellate agli studenti: il Governo tuteli le libertà costituzionali

Giorgia Meloni si esprima su quello che è accaduto, riferisca in Aula

Bonaccini: “In Emilia-Romagna sul fine vita facciamo ciò che lo Stato non fa”

Sintesi dell'intervista di Stefano Bonaccini a Repubblica

Perchè non possiamo smettere di parlare di carceri. Intervista a Mauro Palma

Il sistema carcerario nel nostro Paese non funziona. Ma chi ha davvero interesse a farlo funzionare? Ne parliamo con l'ex Garante dei diritti dei detenuti
spot_img