spot_img
spot_img
HomeArchivioAndrea Orlando: “I partiti...

Andrea Orlando: “I partiti ripongano le bandiere o mettono tutto a rischio”
A

La dinamica che può guidare un Paese in pandemia non è la stessa di un Paese che ne esce. O le forze di maggioranza ripongono le bandiere, oppure mettono a rischio la tenuta del quadro politico. E ciò riguarda prevalentemente la Lega, che è quella che agita più bandiere”.

Così Andrea Orlando, Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, in una intervista al Corriere della Sera.

 

Sul blocco dei licenziamenti, spiega Orlando “la sostanza della proposta è rimasta, con gli incentivi alle imprese a usare la cassa integrazione fino a fine anno senza dovervi contribuire, in cambio di non licenziare. L’altra norma, su chi chiede cassa Covid a giugno, era un corollario conseguente”.

 

Orlando risponde poi a chi lo colloca solo dalla parte dei sindacati: “Credo di aver dimostrato sempre di saper ascoltare parti lontane fra loro. L’unica casacca che ho è quella della coesione sociale. È fondamentale non perdere il treno del Recovery. Ma non è un percorso che si fa naturalmente, senza la politica. Serve una politica che faccia ancor di più il suo mestiere. Servono accordi alla luce del sole fra forze di maggioranza e occorre che il governo sappia favorirli. Prima, con il Recovery da scrivere e le vaccinazioni, i binari erano predefiniti. Da ora in avanti vanno ricostruiti con un patto politico e sociale per i prossimi mesi”.

 

Il Ministro Orlando parla poi di ammortizzatori sociali e annuncia che presenterà la proposta in luglio. “Nel disegno ci sarà una differenziazione della cassa integrazione in ragione della dimensione d’impresa: un bar ha meno bisogno di cassa di una grande impresa. La pandemia ha dimostrato che anche la piccola impresa può avere una fase di stallo e l’esigenza di riposizionarsi. Ci sarà anche la Naspi per la disoccupazione e sarà associata alle politiche attive”, conclude.

Intervista di Federico Furbini sul Corriere della Sera

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img