spot_img
spot_img
HomeArchivioAmministrative 2017, Martina: L'unica...

Amministrative 2017, Martina: L’unica alternativa alla destra egemonizzata da Salvini è un centrosinistra a guida democratica
A

“Siamo molto soddisfatti del risultato perché ormai dal 2013 siamo in uno schema tripolare e queste elezioni sanciscono una sconfitta netta e ovunque del M5S. I cittadini hanno deciso di non scegliere l’incompetenza dei cinque stelle, ma candidati concreti radicati nel territori”. Lo ha detto Matteo Ricci, responsabile Enti locali PD, commentando i dati delle elezioni amministrative 2017 ad una conferenza stampa al Nazareno, insieme a Maurizio Martina, vicesegretario PD e il responsabile organizzazione Andrea Rossi.

 

“Siamo molto soddisfatti dei risultati, andiamo al ballottaggio praticamente ovunque e in tutti i ballottaggi siamo competitivi e fiduciosi per un ottimo risultato anche al secondo turno. Si sanciscein maniera chiara e netta la sconfitta del Movimento 5 stelle. Ad un anno dalle precedenti elezioni, ha aggiunto, i cittadini che hanno dovuto scegliere di nuovo a chi affidare le loro aspettative hanno deciso di non scegliere l’incompetenza del M5s”.

 

“Vinciamo a Palermo e Cuneo con lo schema che porta avanti da sempre il PD con alleanze di centro sinistra e civiche. Il centro destra vince a Frosinone. In tutti gli altri comuni il centro sinistra va al ballottaggio, tranne Belluno e Verona“, ha aggiunto Ricci. “Noi inviteremo ovunque a far scattare il voto utile contro il centrodestra, a favore di quelle liste civiche che sentiamo più vicine”.

 

“Dal voto di ieri emerge un dato politico inequivocabile sui 5 stelle. Arriva un segnale di grande difficoltà da parte loro di radicarsi ed essere credibili, quando si tratta di esprimere persone e profili per governare i Comuni”, ha dichiarato il vicesegretario PD Maurizio Martina.

 

“L’unica alternativa a un centrodestra guidato dall’estremismo di Salvini – ha aggiunto – sta nelle proposte che il PD, con le sue coalizioni, mette in campo, un centrosinistra a guida democratica”.

 

“I conti si fanno alla fine, siamo già al lavoro, ma i dati sono buoni. La competizione è aperta e i nostri candidati se la giocano fino in fondo. Massima concentrazione per fare un lavoro città per città”, ha aggiunto.

 

Ha concluso Martina: “Non solo andiamo al ballottaggio quasi ovunque ma siamo anche fiduciosi che al secondo turno ci sarà un ottimo risultato, emerge un dato omogeneo nazionale dove nostri candidati se la giocano fino in fondo”.

 

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img