spot_img
spot_img
HomeArchivioAmendola: "Tutti i partiti...

Amendola: “Tutti i partiti dicano sì o no al patto, se si andrà al voto sceglieremo come presentarci”
A

C’è “una guerra nel cuore dell’Europa e in questo momento non possiamo ammainare la bandiera dell’Italia e innalzare quella dei partiti. Questo governo nasce per far fronte alle emergenze, abbiamo affrontato quelle degli effetti recessivi del Covid e poi si è scatenata un’altra emergenza di grave portata. Energia, inflazione, costi delle materie prime, questa la posta in gioco. Di fronte a tutto ciò, il patto di governo deve reggere”.

Lo dice in un’intervista a La Stampa Enzo Amendola, sottosegretario agli Affari europei.

Non è Draghi ad essere chiamato ad una riflessione, bensì le forze che hanno fatto venire meno questo patto – aggiunge -. Il Pd ha a cuore sempre l’interesse generale del Paese prima che quello di partito. Ed ora è in sintonia con la mole impressionante di attestati a favore della stabilità: dalla Cei agli industriali, dai sindacati al terzo settore, tutti dicono che il Paese è spaventato”.

Bisogna dimostrare “una serietà delle posizioni: chi ha lavorato per questo governo ha contratto un patto e tutti devono dire se sia ancora valido o no, tutti quelli che hanno dato vita a questa esperienza. E la serietà sta nel dire sì o no“.

L’apertura dell’agenda sociale “fatta dal premier con imprese e sindacati rispondeva a molte delle preoccupazioni dei Cinque stelle per le emergenze sociali. Non c’è stata mai nessuna chiusura. Io credo sia stato un errore far venire meno la fiducia: non votare in Parlamento a sostegno del governo non è opzione priva di conseguenze”.

Il patto “si regge su quattro gambe e un tavolo a tre gambe non reggerebbe – sottolinea -. Il governo è nato con i Cinque stelle, che per una questione di comune responsabilità devono rispondere o sì o no a rinnovare questo patto. E, come loro, tutti devono dire sì o no mercoledì prossimo”.

Ultimi articoli

Correlati

Primarie PD: i risultati definitivi

La Commissione nazionale per il Congresso rende noti i dati definitivi sull'affluenza alle Primarie del 26 febbraio e...

PD, oggi alle 15 il passaggio di consegne Letta-Schlein

Si svolgerà oggi alle 15 nella sede del PD di Via Sant’Andrea delle Fratte 16 il passaggio di...

Buon lavoro Elly Schlein

“Il popolo democratico è vivo, c'è ed è pronto a rialzarsi con una linea chiara. Ce l'abbiamo fatta,...

Roggiani, affluenza attorno al milione di votanti

​​​​​"Mancano ancora i dati di alcune regioni e di alcune città, ma possiamo dire che l'affluenza si aggirerà...

Vota per un nuovo Partito Democratico

Domenica 26 febbraio si vota per la nuova segretaria o il nuovo segretario del PD. I seggi saranno aperti...
spot_img